Home L.G.B.T. 7 servizi chiave per ridurre e prevenire l’HIV tra i gay

7 servizi chiave per ridurre e prevenire l’HIV tra i gay

di Luca Negri

7 servizi chiave per ridurre e prevenire l’HIV tra i gay
I maschi gay sono l’unico gruppo in Europa in cui non si è ridotta l’incidenza di HIV. Anzi, dal 2004, i nuovi casi di trasmissione del virus fra i gay sono aumentati del 33%.

Secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, il sesso tra uomini è la modalità predominante di trasmissione dell’HIV nell’UE. Anche per questo il Centro ha appena pubblicato una guida sulla prevenzione contro HIV e le altre malattie sessualmente trasmissibili rivolto, in modo particolare, agli omosessuali. Nel documento si individuano sette suggerimenti chiave:

7 servizi chiave per ridurre e prevenire l’HIV tra i gay

• Promuovere e fornire la vaccinazione per la protezione contro l’epatite A e B

• Fornire facile accesso all’uso dei preservativi

• Mettere in campo politiche per incentivare a sottoporsi a test medici in modo costante

• Tempestivo trattamento

• Provvedere informazioni accurate e accessibile che permette agli uomini di comprendere e valutare i rischi relativi alla salute sessuale e l’efficacia della prevenzione

• Offrire programmi di salute sessuale completi rivolti ai gay

• Trattamenti antiretrovirale e cure mirate per gli omosessuali che hanno contratto l’HIV

In allegato:

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più