Home Linee guida Aggiornamento Linee Guida USA, incluso raccomandazioni nell’infezione acuta

Aggiornamento Linee Guida USA, incluso raccomandazioni nell’infezione acuta

di Luca Negri
linee-giuda

linee-giudaNews tradotta da hivandhepatitis
Il 12 febbraio 2013, la Commissione per la terapia antiretrovirale del Dipartimento della Salute e dei Servizi Sociali ha pubblicato un aggiornamento delle linee guida per il trattamento dell’HIV in adulti e adolescenti. Fra le informazioni aggiuntive, i farmaci approvati di recente, e raccomandazioni per offrire una terapia antiretrovirale alle persone infette da poco tempo.

Le linee guida continuano a raccomandare un trattamento per l’HIV, sia per ridurre il rischio di progressione della malattia, che per la prevenzione della tramissione del virus.
In ogni caso, la Commissione dichiara che “I pazienti che cominciano una terapia antiretrovirale, dovrebbero essere in grado e disposti ad impegnarsi nel trattamento, e capire sia i benefici che i rischi di una terapia e l’importanza dell’aderenza” e “I pazienti possono scegliere se posticipare la terapia, e i medici, sulla base del singolo caso, possono anche posticipare la terapia sulla base di fattori clinici e/o psicologici.”

Le linee guida complete sono disponibili online (in inglese). Il documento include una introduzione che raccoglie tutte le ultime novità.

Gli aggiornamenti e revisioni principali includono:

  • Aggiornamenti sulla raccomandazione di test di resistenza per gli inibitori dell’integrasi, per persone che falliscono un regime antiretrovirale con farmaci basati su questi agenti farmacologici.
  • Assistenza sull’impiego di un nuovo test genotipico del tropismo per determinare il co-recettore (CCR5 o CXCR4), specialmente prima dell’impiego di un antagonista dei co-recettori CCR5 (Celsentri).
  • Raccomandazioni che il nuovo NNRTI Rilpivirina (Edurant, o in coformulazione Eviplera), sia impiegato solamente in persone con un pre-trattamento antiretrovirale che abbassi la carica virale <100.000 copie/ml.
  • Raccomandazione che il nuovo farmaco di recente approvazione Stribild (Elvitegravir, Tenofovir, Emtricitabina, Cobicistat), in formulazione di singola compressa, è alternativo per le persone naive al trattamento, con una clearence della creatinina >70ml/min (un indicatore della funzionalità renale).
  • Forte raccomandazione che le persone con un’infezione “recente” — ovvero sia acuta (prima della sieroconversione) e recente (entro i primi sei mesi) — dovrebbero ricevere una terapia antiretrovirale, con le informazioni che supportino questa scelta terapeutica.
  • Raccomandazioni sull’aggiornamento sull’impiego di Efavirenz (Sustiva) in gravidanza e Zidovudina per via intravenosa (AZT, Retrovir), durante il parto, riflettendo quindi i recenti cambiamenti nelle linee guida prenatali.
  • Nuova informativa sulle interazioni farmaco-farmaco sull’impiego di Ritonavir (Norvir) e Cobicistat come potenziatori farmacocinetici, per aumentare i livelli di altri farmaci antiretrovirali.
  • Aggiornamenti delle tabelle sulle interazioni farmacologiche, incluso informazioni addizionali sulle interazioni conosciute e probabili nell’impiego di Elvitegravir/Cobicistat e altri farmaci.

DHHS. Linee Guida per l’impiego di Agenti Antiretrovirali in adulti e adolescenti infetti da HIV-1, aggiornamento 12 febbraio 2013.

FONTE: hivandhepatitis

Traduzione e adattamento a cura di Poloinformativohiv/AIDS
La copia e diffusione di tale testo è possibile citando, per cortesia, la fonte della traduzione

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più