Home » Alzheimer: Non è vero che i sieropositivi sono immuni

Alzheimer: Non è vero che i sieropositivi sono immuni

di Luca Negri
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il

Alzheimer: Non è vero che i sieropositivi sono immuniAlzheimer: Non è vero che i sieropositivi sono immuni
Dunque quella che fino a oggi era considerata una sicurezza per la comunità scientifica si è rivelata una notizia non vera.

Tutto è partito dal caso di un 71enne americano  con il virus dell’HIV al quale è stata diagnosticato anche una stato avanzato di demenza senile. Ma c’è di più. Perché secondo i ricercatori della Georgetown di Washington, autori della scoperta, non si tratta di un’eccezione alla regola. Piuttosto della possibile prova  di una delle peggiori cantonate della scienza moderna. Visto che, a questo punto, in quel 30-50% di sieropositivi cui erano state diagnosticate le classiche conseguenze neurologiche (HAND) associate al virus e curate con i farmaci antiretrovirali, potrebbero invece nascondersi casi “invisibili” di Alzheimer.

Fonte: west-info.eu

Potrebbe interessarti anche

Usiamo i cookie e i metodi simili per riconoscere i visitatori e ricordare le preferenze. Li usiamo anche per misurare l'efficacia della campagna e analizziamo il traffico del sito. Accetta tutto e visita il sito Per ulteriori dettagli o per modificare le tue scelte di consenso in qualsiasi momento vedere la nostra politica sui cookie.