Home Dipendenze Amfetamine-anfetamine

Amfetamine-anfetamine

di Luca Negri
Da Read files: Il backbone: la solidità della storia come promessa per il futuro

AmfetamineL’effetto principale delle amfetamine è sul Sistema Nervoso Centrale, agevolando la produzione di Adrenalina e Noradrenalina, sostanze che a livello cerebrale vengono prodotte naturalmente con l’effetto di stimolare reazioni in caso di forti emozioni.
La più comune è lo ‘Speed’ utilizzata spesso nei rave: una polvere che viene sniffata, ma è presente sul mercato illegale anche in forma di pasticca, capsula, o in pasta.
Lo speed agisce sulla dopamina, un neurotrasmettitore collegato al piacere e facilmente crea dipendenza.
Molto pericolosa è la poli-assunzione con prodotti alcolici, per l’effetto di alterazione digestiva che l’alcool può causare aumentando il rischio di overdose o avvelenamento.
Disciolte in acqua, possono anche essere iniettate: la metodologia di assunzione più rischiosa in assoluto per l’alto rischio di overdose e per le possibile esposizioni a contagio di HIV, HCV, HBV nel caso in cui si pratichi lo scambio delle siringhe.

Effetti ricercati
Le Amfetamine vengono assunte alla ricerca del ‘Flash’, che porta un forte senso di euforia, elevata attenzione, incrementa la sicurezza e porta un forte espansione della sensazione di energia, accompagnato da un’ondata di calore, con aumento delle pulsazioni e del respiro, aumento della temperatura corporea, secchezza delle fauci, perdita dell’appetito, tensione della mandibola e Bruxismo, ovvero la tendenza a digrignare i denti.
La seconda fase dell’assunzione porta ad uno stato di urgenza, cioè si ritiene di dover fare una serie di cose con estrema urgenza, rischiando di intraprendere azioni anche pericolose. Uno degli effetti base delle amfetamine è la riduzione del senso di stanchezza.

Effetti collaterali
Il rischio di assunzione combinata con l‘ecstasy è estremo per l’effetto disidratante di entrambe le sostanze.
Il consumo continuato di amfetamine causa disturbi del ritmo sonno-veglia, perdita dell’appetito, paranoia e anche episodi psicotici. Può portare a drastici cambiamenti dell’umore, depressione e irascibilità, possono insorgere comportamenti aggressivi e sono in generale associate a episodi di violenza.
Le amfetamine possono produrre tolleranza e dipendenza.

Annotazioni particolari
Come per altre sostanze psicoattive la sensazione di eccitazione, di sicurezza e la perdita delle inibizioni può favorire i rapporti sessuali non protetti.
Nel caso di consumo è bene ricordarsi di bere molta acqua e spostarsi frequentemente in ambienti freschi dove abbassare la temperatura corporea.

Interazioni con la terapia antiretrovirale.
Ecstasy, anfetamine, metanfetamine assunte in concomitanza con gli Inibitori della Proteasi, in particolare RTV(che è presente come booster in molte formulazioni), ne aumentano da 3 a 10 volte le concentrazioni ematiche causando overdose.[14-15]
I cocktail che possono contenere sildenafil(principio attivo del Viagra) che viene potenziato dall’uso concomitante con ritonavir di 10 volte, sono estremamente pericolosi per somma di interazioni con altre sostanze presenti[16]
Quindi le persone che assumono  Inibitori della Proteasi insieme a queste sostanze, dovrebbero evitarne l’assunzione oppure fare molta attenzione alla quantità da assumere.

E’ controindicata l’associazione con Delavirdina (Rescriptor).

Potenziale interazione con cobicistat(contenuto in Stribild/
Consultare la tabella di hiv-druginteractions.org per gli ultimi aggiornamenti

Bibliografia delle interazioni
14. Wynn GH, Kelly LC, Zapor MJ et al. Antiretrovirals,part III: antiretrovirals and drug abuse. Psychosomatics 2005; 46: 79-87.
15. Henry J, Hill I. Fatal interaction between ritonavir and MDMA. Lancet 1998; 352: 1751-2.
16. Romanelli F, Smith KM. Recreational use of sildenafil by HIV-positive and -negative homosexual/bisexual males. Ann Pharmacother. 2004 Jun;38(6):1024-30.

Ultimo aggiornamento 2014

Scheda sulle anfetamine
Su Gentile concessione del U.O. Dip.Dipendenze Patologiche U.O.SERT di Faenza

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più