Bambino con HIV in remissione a tre anni dall’interruzione del trattamento

A CROI 2020 è stato riportato il caso di un bambino con HIV statunitense di quattro anni che aveva contratto l’infezione da HIV durante la gestazione e che aveva iniziato la terapia antiretrovirale (ART) nell’arco di due giorni dalla nascita, smettendo però di assumere i farmaci un anno dopo: oggi, a tre anni di distanza, il piccolo paziente continua ad essere virologicamente soppresso anche senza l’ausilio delle terapie.

I farmaci antiretrovirali sono in grado di sopprimere la replicazione dell’HIV a lungo termine, ma tipicamente non appena se ne sospende l’assunzione i livelli di virus tornano a salire. Sono tuttavia stati descritti casi in cui questo rebound virale tarda a manifestarsi, e questo è tanto più probabile in bambini a cui i farmaci vengono somministrati molto precocemente.

Il bambino al centro di questo nuovo caso è nato a termine e in buona salute da una madre HIV-positiva che non si era sottoposta a cure prenatali, e quindi non aveva assunto farmaci per prevenire la trasmissione materno-fetale. Al piccolo sono stati somministrati antiretrovirali 33 ore dopo la nascita e un test effettuato al 14° giorno di vita è risultato positivo per l’HIV-DNA.

Quando il bambino con hiv aveva 13 mesi, la madre ha interrotto le terapie. Nei tre anni di follow-up, il bambino è rimasto clinicamente sano e ha continuato ad avere livelli di HIV-RNA non rilevabili (inferiori alle 20 copie/ml). Inoltre, i suoi livelli di anticorpi HIV sono calati per negativizzarsi all’età di 15 mesi, e da allora sono rimasti negativi.

L’équipe medica continua a monitorarlo, con lo scopo di determinare se questo controllo virologico sostenuto sia legato all’inizio precoce delle terapie o a qualche tipo di caratteristica unica di questo bambino oppure ancora al ceppo virale.

Related posts

HIV Glasgow 2020: Nuovo farmaco orale MK-8507 potrebbe essere assunto una sola volta a settimana

Notizie dalla Conferenza Internazionale HIV Glasgow 2020: Disponibilità all’adesione e valutazioni di costo-efficacia dei regimi iniettabili

ICAR 2020 la presentazione delle Organizzazioni che partecipano