Disfunzione erettile e HIV: Nuova pagina da AidsMap

Molti uomini lottano con la disfunzione erettile, che è più comune negli uomini che vivono con l’HIV. Ci possono essere cause fisiche o psicologiche, o più frequentemente una combinazione delle due. Fattori come affrontare una nuova diagnosi, lo stigma e l’ansia per la trasmissione dell’HIV possono influire sulla capacità di diventare duro o rimanere duro. Le cause fisiche possono includere età avanzata, diabete, malattie cardiache, assunzione di alcuni tipi di farmaci per l’HIV e per quanto tempo hai preso questi farmaci.

Il benessere sessuale è una parte importante della tua salute generale e i problemi in quest’area possono avere un impatto su come ti senti. L’aiuto è disponibile da parte degli operatori sanitari se si ha difficoltà con la disfunzione erettile. Avere problemi sessuali può anche indicare che ci sono altre aree della tua salute fisica e psicologica che devono essere seguite.

Cos’è la disfunzione erettile?

La disfunzione erettile (o impotenza) è quando non puoi ottenere o mantenere un’erezione che ti consente di fare sesso.
Le ultime notizie e ricerche sulla salute sessuale

La maggior parte degli uomini a volte non è in grado di avere un’erezione, forse a causa del consumo eccessivo di alcol, dell’uso di droghe ricreative, dell’ansia o della stanchezza. I problemi occasionali non sono necessariamente motivo di preoccupazione, ma la disfunzione erettile in corso deve essere studiata da un medico.

È una forma di disfunzione sessuale maschile, che include anche problemi di eiaculazione e riduzione del desiderio o della soddisfazione sessuale.

La disfunzione erettile colpisce spesso gli uomini quando invecchiano. È anche più comune negli uomini con l’HIV che nella popolazione generale, sebbene sia stato difficile stimare quanti uomini con l’HIV sono colpiti. La ricerca suggerisce che circa il 40-60% degli uomini con HIV può avere un certo grado di disfunzione erettile.

Quali sono le cause della disfunzione erettile?

La disfunzione erettile ha varie cause fisiche e psicologiche. È spesso associato a condizioni che influenzano il flusso sanguigno nel pene, tra cui diabete, colesterolo alto, ipertensione, fumo di sigaretta, obesità e malattie cardiache. Altri fattori comunemente collegati alla disfunzione erettile includono l’età avanzata, bassi livelli di testosterone, uso di alcol o droghe, ansia e depressione.

È importante considerare sia le ragioni fisiche che quelle psicologiche alla base dei problemi sessuali. Se hai sperimentato l’impotenza in passato, potresti temere di non essere in grado di avere un’erezione durante il sesso. La tua ansia per le prestazioni sessuali può accrescere una causa fisica esistente e peggiorare il problema.

Cause fisiche della disfunzione erettile negli uomini con HIV

Oltre ai fattori sopra menzionati, ci sono fattori specifici che sono importanti se si vive con l’HIV. Questi includono aver vissuto con l’HIV per un periodo più lungo, un numero di cellule CD4 inferiore quando ti è stata diagnosticata la prima volta e possibilmente assumere determinati farmaci per l’HIV (vedi sotto). Se hai sia l’HIV che l’epatite C o soffri di ridistribuzione del grasso corporeo (lipodistrofia), potresti avere maggiori probabilità di avere difficoltà a ottenere un’erezione.

Molti uomini con HIV hanno bassi livelli di testosterone (ipogonadismo). Questo può essere difficile da diagnosticare perché alcuni sintomi (come perdita di vitalità, basso desiderio sessuale, bassa densità minerale ossea e perdita di massa muscolare) sono meno specifici e possono verificarsi in uomini con HIV che hanno livelli normali di testosterone. È importante che il medico indichi se questa potrebbe essere la causa della tua impotenza. Malattie croniche, replicazione dell’HIV, farmaci antiretrovirali, lipodistrofia, sindrome metabolica, altre comorbilità e coinfezioni possono contribuire a bassi livelli di testosterone nelle persone con HIV.

Di solito, avere erezioni spontanee di notte o al mattino è un buon indicatore dello stato del testosterone. Significa che hai abbastanza testosterone nel sangue per escludere una grave carenza. Aiuterebbe anche il medico a escludere altre cause fisiche di impotenza.

Poiché l’HIV è associato ad un aumentato rischio di malattie cardiache, il legame tra disfunzione erettile e malattie cardiache è di particolare importanza per gli uomini che vivono con l’HIV. L’impotenza può essere un marker precoce per malattie cardiache non diagnosticate. Se stai vivendo con l’HIV e hai difficoltà a ottenere un’erezione, dovresti fare un’approfondita valutazione del rischio cardiovascolare e tutti i fattori di rischio per le malattie cardiache dovrebbero essere affrontati.
Il tuo stile di vita e disfunzione erettile

Poiché colesterolo, ipertensione, diabete e altre condizioni di salute possono contribuire alla disfunzione erettile, i cambiamenti nello stile di vita possono aiutare.

Perdere peso se si è in sovrappeso. Esercizio fisico regolare: in particolare attività che aumentano la frequenza cardiaca, come camminare veloce, ballare, fare giardinaggio e andare in bicicletta. Non fumare.

Gli antiretrovirali e altri farmaci causano disfunzione erettile?

Alcune ricerche hanno collegato l’uso degli inibitori della proteasi potenziati con ritonavir (Norvir) alla disfunzione erettile, ma questo non è stato trovato in tutti gli studi. Anche i danni ai nervi che si sono verificati con l’uso di alcuni vecchi antiretrovirali possono contribuire, ma la disfunzione erettile non è stata costantemente collegata a una particolare classe antiretrovirale. Il periodo di tempo in cui hai assunto determinati tipi di farmaci sembra essere di particolare importanza.

Altri farmaci possono anche contribuire alla disfunzione erettile. Questi includono alcuni farmaci assunti per trattare la depressione, altre condizioni di salute mentale e ipertensione, nonché antidolorifici oppioidi. Anche molte droghe ricreative lo causano.

Se sei preoccupato che i tuoi farmaci possano causare difficoltà a rimanere o rimanere duro, è importante discuterne con il tuo medico.

Cause psicologiche della disfunzione erettile negli uomini con HIV

Il tuo desiderio sessuale o le tue prestazioni possono essere influenzati da depressione, stress o ansia, problemi di relazione, imbarazzo o senso di colpa. Le cause psicologiche possono essere particolarmente rilevanti per gli uomini che vivono con l’HIV in quanto vi sono specifici fattori di stress psicologico legati all’HIV, come la paura di trasmetterlo ad altri, lo stigma che circonda l’infezione, le preoccupazioni circa la discussione del proprio stato con gli altri e i cambiamenti dell’immagine corporea. Questi possono potenzialmente influenzare i tuoi sentimenti sul sesso.

Vivere con l’HIV può avere un impatto negativo sulla qualità della vita, sul benessere sociale e sulla funzione sessuale. Le difficoltà sessuali possono avere una causa fisica, ma possono anche essere aggravate da fattori psicologici ed emotivi, specialmente nel caso di una malattia stigmatizzata come l’HIV.

La pressione di usare il preservativo potrebbe anche avere un impatto sulle prestazioni sessuali. Alcuni uomini scoprono che il loro pene è meno sensibile al tatto quando usano il preservativo, il che può contribuire alla disfunzione erettile. La ricerca ha collegato la disfunzione sessuale con un uso minore del preservativo e un comportamento sessuale rischioso, probabilmente per questo motivo.

Le persone che vivono con l’HIV che hanno disfunzioni sessuali spesso avvertono anche ansia o depressione. È possibile che questi problemi di umore e i farmaci usati per trattarli possano entrambi contribuire alla disfunzione sessuale.

Per gli uomini gay e bisessuali, le difficoltà sessuali sono state associate a scarsa autostima e scarsa immagine di sé. Esistono complesse interazioni tra disfunzione sessuale, uso di droghe ricreative e alcol, disturbi dell’umore, assunzione di rischi sessuali e infezione da HIV. In questi casi, è importante cercare un aiuto che non si occupi solo delle cause fisiche delle difficoltà sessuali, ma consideri anche le cause e le conseguenze psicologiche.

È importante per un professionista della salute fare una storia sessuale completa che includa tutte queste aree. Ciò può richiedere l’esperienza di uno psicologo.

Trattamento e gestione della disfunzione erettile

Se si verificano difficoltà sessuali, è necessario eseguire una storia sessuale completa, un esame fisico e una valutazione del rischio cardiovascolare. I test dovrebbero includere la misurazione dei livelli di testosterone, grassi e zuccheri nel sangue e pressione sanguigna. Il medico dovrebbe parlarti dei fattori di rischio reversibili dello stile di vita che potrebbero influenzare la qualità dell’erezione (come il fumo di sigaretta, l’uso di sostanze, l’obesità o uno stile di vita sedentario).

Una storia completa dovrebbe includere anche un inventario di tutti i farmaci assunti (come antidepressivi e antiipertensivi) e droghe ricreative (inclusi steroidi anabolizzanti, alcool e sostanze psicoattive) in quanto questi potrebbero essere correlati alla disfunzione erettile.

Il medico potrebbe prendere in considerazione una modifica del regime terapeutico. Questo potrebbe essere appropriato se la tua impotenza è iniziata subito dopo aver iniziato il farmaco. Questo può essere discusso con il medico.

Farmaci come il sildenafil (Viagra), il tadalafil (Cialis), il vardenafil (Levitra) e l’avanafil (Spedra o Stendra) sono usati per trattare la disfunzione erettile. Funzionano aumentando il flusso sanguigno al pene, rendendolo più sensibile al tatto. Non aumentano principalmente il desiderio sessuale e funzionano solo quando sei stimolato sessualmente. Questi farmaci sono di solito il trattamento medico di prima linea per la disfunzione erettile e sono efficaci per circa il 70% degli uomini.

I farmaci variano nel dosaggio, quanto velocemente iniziano a lavorare, per quanto tempo lavorano e i loro effetti collaterali. I possibili effetti collaterali includono rossore al viso, congestione nasale, mal di testa e indigestione.

Possono esserci anche interazioni farmaco-farmaco con altri farmaci che assumi, potenzialmente anche con farmaci anti-HIV. Se assunto con ritonavir o cobicistat (agenti potenzianti inclusi in alcuni regimi di trattamento per l’HIV), i livelli del farmaco per la disfunzione erettile possono essere aumentati, potenzialmente aggiungendo effetti collaterali. D’altra parte, se assunto con inibitori non nucleosidici della trascrittasi inversa (NNRTI), i livelli del farmaco per la disfunzione erettile possono essere abbassati.

Questi farmaci devono anche essere presi con cautela se si stanno usando ketoconazolo, itraconazolo o eritromicina (farmaci usati per trattare alcune infezioni). In questi casi, le dosi di sildenafil e altri farmaci devono essere modificate o potrebbe essere necessario evitarle del tutto.

I “popper” di droghe ricreative non dovrebbero essere usati con nessun farmaco per la disfunzione erettile in quanto ciò potrebbe provocare un calo potenzialmente fatale della pressione sanguigna.

Nel Regno Unito, puoi ottenere Viagra e farmaci simili in farmacia dopo una breve consultazione, senza prescrizione medica. Ciò offre l’opportunità di parlare con un farmacista di interazioni farmacologiche e controindicazioni.

Questi farmaci sono anche facili da ottenere online, nei negozi di sesso o attraverso altri canali informali. Tuttavia, senza un’adeguata consultazione con un operatore sanitario, esiste un rischio maggiore di interazioni farmacologiche o altri problemi.

Il basso livello di testosterone (ipogonadismo) richiede un trattamento sostitutivo del testosterone per ripristinare il desiderio sessuale, migliorare la qualità dell’erezione e migliorare l’efficacia dei farmaci per la disfunzione erettile. I farmaci per la disfunzione erettile possono essere utili ma non altrettanto efficaci se l’ipogonadismo di base non viene trattato.

Quando i farmaci per la disfunzione erettile di prima linea non ripristinano la normale funzione erettile, altri trattamenti medici o chirurgici dovrebbero essere considerati come una terapia di seconda linea, comprese le iniezioni (come Caverject, Viridal o Invicorp) direttamente nel pene per aiutare a ottenere un’erezione . In circostanze in cui tutte le altre terapie mediche hanno fallito, l’uso di pompe per vuoto o impianti chirurgici rimane l’unica scelta per migliorare l’erezione.

Laddove le cause psicologiche contribuiscono in modo significativo alla disfunzione erettile, la terapia comportamentale psicosessuale o cognitiva potrebbe essere utile. La consulenza dovrebbe essere fornita anche nei casi in cui la causa primaria è fisica per ridurre la componente psicologica associata. La consulenza può anche aiutare con lo stigma correlato all’HIV, riducendo l’ansia legata alla disfunzione erettile e la paura della trasmissione dell’HIV.

Chemsex e disfunzione erettile

Alcuni uomini gay e bisessuali accoppiano droghe ricreative (come la metanfetamina di cristallo) con il sesso in quello che viene chiamato chemsex o gioco di gruppo. Gli uomini possono anche assumere farmaci per la disfunzione erettile in questa situazione, spesso per scopi come allungare il tempo impiegato per raggiungere l’orgasmo, mantenere le erezioni per periodi prolungati o per contrastare la perdita di erezioni causata dai farmaci del chemsex. Per alcuni uomini, l’uso di questi farmaci può anche servire a mascherare una mancanza di fiducia e autostima sessuale o persino un basso desiderio. È anche possibile sviluppare aspettative irragionevoli sulla tua prestazione erettile.

Alcuni uomini gay e bisessuali accoppiano droghe ricreative (come la metanfetamina di cristallo) con il sesso in quello che viene chiamato chemsex o gioco di gruppo. Gli uomini possono anche assumere farmaci per la disfunzione erettile in questa situazione, spesso per scopi come allungare il tempo impiegato per raggiungere l’orgasmo, mantenere le erezioni per periodi prolungati o per contrastare la perdita di erezioni causata dai farmaci del chemsex. Per alcuni uomini, l’uso di questi farmaci può anche servire a mascherare una mancanza di fiducia e autostima sessuale o persino un basso desiderio. È anche possibile sviluppare aspettative irragionevoli sulla tua prestazione erettile.

Se stai usando Viagra, Cialis o altri farmaci in questo modo – specialmente se stai acquistando le pillole online, nei negozi di sesso o nei club – ci sono alcuni rischi da tenere presente:

  • Diventare dipendenti dal farmaco e perdere fiducia nelle proprie capacità sessuali.
  • Acquistare pillole che contengono troppo poco del principio attivo per funzionare correttamente (alcune sono contraffatte).
  • Non ottenere consulenza medica su come utilizzare correttamente i farmaci, con il risultato che non funzionano.
  • Non ottenere consigli medici su come utilizzarli in modo sicuro – potrebbero esserci interazioni farmaco-farmaco o si potrebbe avere un’altra condizione medica che li rende non sicuri da usare.
  • Assumere dosi elevate, il che rende più probabili le interazioni con i farmaci anti-HIV e altri problemi.
  • Prenderli contemporaneamente a cocaina o estasi può mettere a dura prova il tuo cuore. Usandoli contemporaneamente a “popper”, il che potrebbe provocare un calo potenzialmente fatale della pressione sanguigna.
  • Popper e farmaci per la disfunzione erettile non devono essere usati contemporaneamente. Un pericoloso calo della pressione sanguigna potrebbe verificarsi in qualsiasi momento durante la miscelazione di popper con questi farmaci, anche se non ti è mai successo in passato.

Se stai usando Viagra, Cialis o altri farmaci in questo modo – specialmente se stai acquistando le pillole online, nei negozi di sesso o nei club – ci sono alcuni rischi da tenere presente:

Diventare dipendenti dal farmaco e perdere fiducia nei propri

Fonte: AidsMap

Related posts

Le nuove linee guida europee sull’HIV soddisfano molteplici esigenze

U=U NON rilevabile = NON trasmissibile Il comunicato Stampa delle Organizzazioni di utilità sociale in favore del documento elaborato con SIMIT al Ministero della Salute: consenso generale su tutti gli aspetti.

Una possibile ragione per l’aumento di peso associato agli inibitori dell’integrasi