Home Associazioni Basta con silenzi, pregiudizi e discriminazione

Basta con silenzi, pregiudizi e discriminazione

di Luca Negri

Articolo  per Buonenotiziebologna.it

Il mese scorso BNB con l’articolo sulla Campagna LILA ‘Yes we condom’e con quello sulla premiazione del documentario ‘+ o – il sesso confuso’ di Andrea Adriatico e Giulio Maria Corbelli ha toccato l’argomento HIV/AIDS.
Un argomento di cui i media tendono ad occuparsi sempre meno e, quando se ne occupano, spesso lo fanno male.

Se non c’è lo scoop del personaggio famoso che si dichiara sieropositivo o quello del presunto ‘untore’, il silenzio regna sovrano su questa patologia che pare dimenticata, risolta o comunque riguardante continenti e mondi lontani dal nostro.
La maggioranza delle persone crede sempre che l’HIV non la riguardi, che sia una malattia ‘degli altri’, dei disadattati, dei tossicomani, degli omosessuali, delle prostitute, degli extracomunitari…
Niente di più sbagliato.
Ma come farlo capire a tutti?

Come spiegare che tra i residenti in Emilia-Romagna, a circa 400 persone viene diagnosticata ogni anno la condizione di sieropositività HIV e che la modalità di trasmissione principale è quella sessuale?
Eppure questa è la realtà dei dati forniti dall’ISS.
L’infezione da HIV è molto democratica e riguarda, come tutte la malattie a trasmissione sessuale, tutte le persone sessualmente attive.
Però a differenza di molte altre malattie a trasmissione sessuale non è guaribile. Necessita di farmaci da prendere per tutta la vita perchè NON esiste ancora una cura definitiva che possa debellarla.
Per difendersi ci sono solo due armi: l’uso del preservativo durante i rapporti sessuali e il test.
Però queste due armi non vengono usate o vengono usate troppo poco visto che i casi di nuove infezioni ancora ci sono.
Manca l’informazione giusta e viene scelto il silenzio come se non parlarne potesse in qualche modo proteggere.
Mentre è vero il contrario.

HIV : Basta con silenzi, pregiudizi e discriminazione.Perseverano i pregiudizi verso le persone sieropositive che non fanno altro che aggiungere peso ad una diagnosi non facile da accettare e a farmaci tutt’altro che leggeri da assumere.
Mentre il modo migliore per superare una malattia è quello di poterne parlare liberamente, come qualsiasi malato può fare, senza temere che quelle parole possano diventare armi contro di lui.
Ma l’ignoranza su questa malattia ancora oggi produce mobbing, discriminazioni senza senso, paure immotivate che conducono sempre al silenzio, alla depressione e talvolta al suicidio.

Vogliamo provare a rompere questo circolo di silenzi?
Volete saperne di più per informare anche altri?
Volete fare il test e non sapete come farlo o dove?
Siete sieropositivi e non sapete con chi parlare, o avete bisogno di un consiglio legale, o di una consulenza psicologica?

Venite a trovarci on line.
www.poloinformativohiv.info
Per saperne di più su AIDS e HIV
Informazioni, notizie, forum, chat
Con il patrocinio dell’ AUSL di Bologna.

www.npsitalia.net
Network Italiano di Persone Sieropositive ONLUS
Associazione nazionale di pazienti con HIV
Eventi, campagne, consulenza legale, medica e psicologica on line

Venite a trovarci dal vivo:
Poloinformativohiv c/o Sert di Budrio- Bologna
Lunedì e mercoledì dalle 9 alle 15
Via Benni 44- Tel: 051 809975

NPS Emilia Romagna Onlus
Via Laderchi 3 c/o CSV – Faenza-Ravenna
Tel:3334820914 – dal lunedì al venerdì ore ufficio

Silvia Bandini

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più