Home Farmaci anti HIV La commissione Europea concede l’autorizzazioine all’immissione in commercio al regime a base di Bigtegravir, Emtricitabina, Tenofovir Alafenamide di Gilead per il trattamento dell’infezione da HIV-1

La commissione Europea concede l’autorizzazioine all’immissione in commercio al regime a base di Bigtegravir, Emtricitabina, Tenofovir Alafenamide di Gilead per il trattamento dell’infezione da HIV-1

di Luca Negri
La commissione Europea concede l'autorizzazioine all'immissione in commercio al regime a base di Bigtegravir, Emtricitabina, Tenofovir Alafenamide di Gilead per il trattamento dell'infezione da HIV-1

La commissione Europea concede l’autorizzazioine all’immissione in commercio al regime a base di Bigtegravir, Emtricitabina, Tenofovir Alafenamide di Gilead per il trattamento dell’infezione da HIV-1

– Nel corso degli studi clinici, il farmaco Bigtegravir ha dimostrato un’efficacia elevata e nessuna resistenza per un periodo di 48 settimane –

Foster City (California), 25 giugno 2018 – Gilead Sciences annuncia che la Commissione Europea ha concesso l’Autorizzazione all’Immissione in Commercio al regime a singola compressa (STR, single tablet regimen) a base di bictegravir 50 mg/emtricitabina 200 mg/tenofovir alafenamide 25 mg, (BIC/FTC/TAF) con somministrazione una volta al giorno usato per il trattamento dell’infezione da HIV-1.

BIC/FTC/TAF combina la potenza del nuovo inibitore non potenziato dell’attività di strand transfer dell’integrasi (INSTI, integrase strand transfer inhibitor) con il consolidato profilo di sicurezza ed efficacia del  backbone basato su due NRTI (nucleoside reverse transcriptase inhibitor, inibitore nucleosidico della trascrittasi inversa) raccomandato dalle linee guida (emtricitabina 200 mg/tenofovir alafenamide 25 mg, FTC/TAF). L’odierna decisione rende BIC/FTC/TAF il terzo regime  STR a base di FTC/TAF di Gilead approvato nell’Unione europea negli ultimi tre anni.

In Europa, Bigtegravir/FTC/TAF è indicato come regime completo per il trattamento dell’infezione da HIV-1 negli adulti senza evidenza – presente o passata – di resistenza virale alla classe delle integrasi, a emtricitabina o a tenofovir.

Bigtegravir, Emtricitabina, Tenofovir Alafenamide di Gilead per il trattamento dell'infezione da HIV-1Nessun aggiustamento del dosaggio di Bigtegravir/FTC/TAF è necessario nei pazienti con clearance della creatinina (CrCL) stimata maggiore di o uguale a 30 ml al minuto. BIC/FTC/TAF ha una posologia pratica e conveniente, non richiede test per HLA-B 5701 e non ha requisiti di assunzione di cibo, né alcuna restrizione relativa alla carica virale al basale o alla conta dei CD4.

Gli studi clinici con BIC/FTC/TAF hanno dimostrato dopo 48 settimane di trattamento una notevole efficacia ed elevata tollerabilità – afferma il Professor Adriano Lazzarin  primario della Divisione di Malattie Infettive IRCCS San Raffaele – l’ elevata barriera genetica di questa triplice terapia ha fatto sì che  nel corso del trial non emergesse  alcune ceppo di virus resistente . Potenza , alta barriera genetica , buona tollerabilità a medio e lungo termine e posologia ( STR ) caratteristiche della combinazione BIC/FTC/TAF sono presupposti  fondamentali per facilitare l’inizio della terapia antiretrovirale ed alleggerirne il monitoraggio .   La semplificazione della cura è indispensabile  per garantire a lungo termine la salute del PLWHIV trattato e migliorarne la qualità di vita”.

La decisione odierna si basa sui dati provenienti da quattro studi di fase III, tuttora in corso: gli studi 1489 e 1490, condotti su adulti con HIV-1 naïve al trattamento, e gli studi 1844 e 1878, condotti su pazienti adulti con soppressione virologica.

Gli studi clinici sono costituiti da una popolazione di 2415 persone. BIC/FTC/TAF ha raggiunto il suo endpoint primario a 48 settimane in tutti e quattro gli studi.
Nel corso delle 48 settimane, nessun partecipante in alcuno dei quattro studi ha fallito BIC/FTC/TAF a causa di resistenza virologica emergente con il trattamento, nessun paziente ha interrotto BIC/FTC/TAF a causa di eventi avversi renali e non vi sono stati casi di tubulopatia renale prossimale o di sindrome di Fanconi. Le reazioni avverse più comuni nei pazienti che assumevano BIC/FTC/TAF sono state diarrea, nausea e mal di testa.

Siamo lieti di poter rendere disponibile BIC/FTC/TAF, l’ultima innovazione del nostro vasto programma di ricerca e sviluppo sull’HIV, che comprende prevenzione, trattamento e cura”, ha affermato Andrew Cheng, MD, PhD, Chief Medical Officer di Gilead Sciences. “L’approvazione di BIC/FTC/TAF dimostra il nostro continuo impegno nel migliorare l’assistenza alle persone affette da HIV.

BIC/FTC/TAF è stato approvato dalla US Food and Drug Administration (FDA) il ​​7 febbraio 2018.

Informazioni su Gilead Sciences

Gilead Sciences è una società biofarmaceutica basata sulla ricerca e impegnata nella scoperta, sviluppo e commercializzazione di terapie innovative in aree terapeutiche nelle quali vi siano ancora esigenze mediche non soddisfatte. La mission dell’azienda è quella di migliorare in tutto il mondo l’assistenza ai pazienti affetti da malattie potenzialmente letali. Gilead ha sede a Foster City, in California, e opera in oltre 30 Paesi del mondo.

Da quasi 30 anni Gilead è leader nel campo dell’HIV, nell’ambito del quale promuove progressi e innovazione in materia di trattamento, prevenzione, sperimentazione, introduzione al trattamento e ricerca di cure. Secondo una stima, oltre 10 milioni di persone che in tutto il mondo vivono con l’HIV ricevano oggi una terapia antiretrovirale fornita da Gilead o da una delle sue affiliate.

I Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) di Biktarvy e Descovy sono disponibili sul sito web dell’EMA, all’indirizzo www.ema.europa.eu.

 Fonte: comunicato per informazioni alla stampa:

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più