Home Campagne Campagna NADIR: c’è qualcosa che non va?

Campagna NADIR: c’è qualcosa che non va?

di Neptune
La leucoencefalopatia multifocale progressiva: sintomi, terapia e prognosi

Questa nuova campagna di Nadir ha lo scopo di sensibilizzare le persone con HIV sui problemi che possono sorgere dalla penetrazione del virus nel sistema nervoso centrale.

Campagna per persone con HIV -C’è qualcosa che non va? Allerta su eventuali disturbi neurocognitivi: attenzione, memoria, capacità di percezione e di ragionamento.

È importante rilevare tali disturbi precocemente, affinché il medico possa intervenire e risolverli prima che diventino gravi.

Campagna NADIR: c'è qualcosa che non va?

Brochure Nadir

La diagnosi può essere effettuata tramite test di vario tipo.

È in fase di sviluppo una nuova metodica rivolta, principalmente, alle persone con HIV che non hanno ancora iniziato la terapia per valutare eventuali cambiamenti della funzione cerebrale nel corso del tempo. Il test, chiamato LORETA, misura in modo non invasivo, la fragilità/robustezza di tale funzione attraverso la tecnica dell’elettroencefalografia.

La campagna è composta dal poster, concepito per richiamare l’attenzione su questa problematica, e da una brochure e relativo espositore che approfondisce i concetti citati e spiega il ruolo della terapia antiretrovirale nel limitare al massimo la penetrazione del virus nel sistema nervoso centrale.

Completa questa campagna la brochure descrittiva del test LORETA, disponibile nei centri di malattie infettive che hanno deciso di approfondire le potenzialità di questo test.

Centri

FONTE: newsletter nadir

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più