Home Altre patologie Cannabis terapeutica ufficialmente legale a Washington DC

Cannabis terapeutica ufficialmente legale a Washington DC

di Luca Negri

Cannabis terapeutica ufficialmente legale a Washington DCLa cannabis a scopi terapeutici è ora legale a Washington DC, dopo quasi 12 anni da quando gli elettori hanno votato a stragrande maggioranza a favore della legalizzazione.

Il Consiglio distrettuale ha approvato a maggio una legge che consente la creazione di otto dispensari di cannabis terapeutica in città, ma il Congresso federale (situato nella città, e quindi in parte competente) aveva 30 giorni lavorativi per cassarla. Non l’ha fatto.
Per più di un decennio, la decisione degli elettori era rimasta bloccata a causa dell’Emendamento Barr, scritto dal deputato repubblicano Bob Barr. Questo emendamento impediva alle autorità distrettuali di spendere soldi federali per attuare il programma di distribuzione di marijuana terapeutica.

Ma dopo le elezioni del 2008, che hanno decretato il controllo dei Democratici sul Congresso, l’emendamento Barr è stato eliminato.
“Abbiamo subito ripetuti tentativi di re-imporre il divieto sulla cannabis terapeutica” negli ultimi 12 anni, ha detto il delegato DC Eleanor Holmes Norton. “Eppure, è competenza del distretto decidere come aiutare i pazienti che vivono in città e soffrono di dolore cronico e malattie incurabili.”
“Dopo aver vanificato la volontà degli elettori del distretto per più di un decennio, il Congresso non vuole più essere d’ostacolo a un intervento efficace per i residenti che lottano contro le malattie croniche”, ha detto Rob Kampia, direttore esecutivo del Marijuana Policy Project. “Questo momento è una vittoria attesa da tempo sia per il distretto sia per il benessere dei residenti i cui medici ritengono che la marijuana possa contribuire ad alleviare il loro dolore”.

Il disegno di legge permette alle persone affette da cancro, glaucoma, HIV / AIDS e altre malattie croniche e debilitanti, l’uso e il possesso di marijuana sotto prescrizione di un medico. I pazienti possono possedere fino a quattro once, ma non possono coltivare la cannabis in proprio. I pazienti dovranno acquistare la sostanza da dispensari autorizzati, che verranno istituiti una volta che il sindaco di Washington emanerà i regolamenti attuativi.

Fonte: droghe.aduc.it

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più