Home Farmavi anti HIV - Effetti collaterali Carenza di zinco nelle persone con HIV

Carenza di zinco nelle persone con HIV

di Luca Negri
Published: Last Updated on

Carenza di zinco nelle persone con HIVBassi livelli di vitamina A, vitamina E e selenio sono rari nei pazienti HIV+ in trattamento con HAART. Comune invece la carenza di zinco che si associa ad una maggiore carica virale.

E’ questo il risultato dello studio di CY Jones e dei suoi collaboratori del Department of Public Health and Family Medicine della Tufts University di Boston, pubblicato su JAIDS (2006,43,475).

Lo studio ha previsto la misurazione dei livelli ematici di retinolo (vitamina A), alfa-tocoferolo (vitamina E), zinco e selenio in 288 pazienti sieropositivi che ricevevano la HAART.
Lo studio ha evidenziato:
– che il 5% degli uomini e il 14% delle donne aveva bassi livelli di retinolo (<30 mcg/dL);
– che l’8% degli uomini e il 3% delle donne aveva bassi livelli di selenio (< 85 mcg/L); bassi livelli di alfa-tocoferolo nel 7% degli uomini e nello 0% delle donne;
– il 40% degli uomini e il 36% delle donne mostrava bassi livelli di zinco (< 670 mcg/L).

Nei pazienti con livelli maggiori di zinco, la carica virale era inferiore rispetto ai pazienti con livelli di zinco inferiori.
La differenza è risultata significativa limitando l’analisi alle donne. Analogamente, i pazienti con maggiori livelli di selenio tendevano ad avere una minore carica virale, sebbene la differenza non fosse statisticamente significativa.
D’altra parte non è stata osservata nessuna associazione tra i livelli dei micronutrienti e il numero di CD4 e la probabilità di avere un numero di CD4 <200 unità/ml.

Fonte: BIaids

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetta Tutto Scopri di più