Home Epatiti Caro farmaco e Epatite C (Puntata di Presadiretta 13 marzo 2016)

Caro farmaco e Epatite C (Puntata di Presadiretta 13 marzo 2016)

di Luca Negri
Hiv, switch a emtricitabina/rilpivirina/tenofovir alafenamide

Epatite C e caro farmaco (Puntata di Presadiretta 13 marzo 2016)PRESADIRETTA, DIRETTA STREAMING PUNTATA 13 MARZO 2016 – Presadiretta torna questa sera su Rai Tre alle 21.50 con due nuove inchieste. Ad aprire il programma condotto da Riccardo Iacona sarà quella  intitolata “Caro farmaco”, per parlare di un medicinale in grado di curare l’epatite C che non viene però distribuito gratuitamente dal Servizio Sanitario perché troppo costoso.

A chiudere la trasmissione caro farmaco e epatite c sarà invece “Che fine ha fatto il Sud?”, un reportage che fotografa la crisi economica del nostro meridione. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere Presadiretta sintonizzandovi su Rai Tre, potrete seguire il programma anche in diretta streaming sul sito di Rai.tv, cliccando qui.

PRESADIRETTA, ANTICIPAZIONI PUNTATA 13 MARZO 2016 – A Presadiretta, nella puntata prevista per oggi – domenica 13 marzo 2016 – ci si occuperà dell’Epatite C e del nuovo farmaco in grado di curare questa patologia, i cui costi purtroppo sono davvero alti: l’Agenzia del Farmaco italiana si è accordata per garantire 50mila dosi da fornire ai pazienti italiani più gravi, e tutti gli altri malati del nostro Paese? Nel corso dell’inchiesta che verrà mandata in onda su Rai 3, l’inviato Danilo Procaccianti è riuscito ad incontrare il vicepresidente di Gilead, l’impresa multinazionale che ha prodotto il principio attivo che agisce sull’Epatite C. Sulla pagina Facebook ufficiale della trasmissione guidata da Riccardo Iacona è stato condiviso un post con alcune delle fotografie del momento: clicca qui per vederle e avere una piccola anticipazione di quello che vedremo stasera.

PRESADIRETTA, ANTICIPAZIONI E INCHIESTE PUNTATA 13 MARZO 2016 – Il piccolo schermo di Rai 3 tornerà a trasmettere oggi, domenica 13 marzo 2016, un nuovo appuntamento con Presadiretta, il programma di inchiesta guidato da Riccardo Iacona: saranno due i lavori presentati in prima serata – a partire dalle 21.45, dopo la conclusione della trasmissione guidata da Fabio Fazio – e prenderanno il titolo di “Caro farmaco” e “Che fine ha fatto il sud“. Andiamo a vedere nel dettaglio di che cosa si sono occupati.

PRESADIRETTA, ANTICIPAZIONI E INCHIESTE PUNTATA 13 MARZO 2016: CARO FARMACO

– La prima inchiesta presentata nella puntata di Presadiretta prevista per oggi, domenica 13 marzo 2016, prende il titolo di “Caro farmaco“: protagonista sarà l’Epatite C, malattia che colpisce il fegato e che viene identificata anche con il nome di killer silenzioso. Questa patologia spesso non si manifesta fino a che le complicanze e i sintomi si fanno gravi e rischiosi per il paziente che ne è affetto. Ora è disponibile una cura, che però costa davvero moltissimo: l’Agenzia italiana del farmaco riesce a procurarne solamente 50mila unità all’anno, per i casi più gravi. E tutti gli altri malati che ne sono affetti? Le telecamere di Presadiretta hanno documentato sortire di chi il farmaco l’ha ricevuto, di chi ancora lo sta aspettando e di chi è riuscito a procurarselo autonomamente.

PRESADIRETTA, ANTICIPAZIONI E INCHIESTA PUNTATA 13 MARZO 2016: CHE FINE HA FATTO IL SUD? – La seconda inchiesta presentata stasera da Presadiretta avrà come protagonista il Sud d’Italia: che fine hanno fatto gli impegni politici sui territori che compongono la punta e il tacco del nostro Stivale? Si partirà da Napoli cercando di capire che cosa impedisca la ripresa della città campana e che cosa ha permesso la flessione dell’occupazione e la progressiva riduzione di attività di tutte le aree industriali. Come il porto di Napoli potrebbe influenzare la ripresa? Le telecamere della trasmissione, infine, hanno viaggiato fino alla Puglia per documentare la situazione anche in questa regione del Sud.

Fonte: ilsussidiario.net

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più