Home Effetti collaterali Comunicato stampa dell’EMEA su abacavir

Comunicato stampa dell’EMEA su abacavir

di Luca Negri
aifa

Comunicato stampa dell’EMEA su abacavirL’ Agenzia Europea dei Medicinali (EMEA) ha esaminato i risultati dello studio D:A:D (‘Data collection of Adverse effects of anti-HIV Drugs’), che suggeriscono un aumento del rischio di attacco cardiaco (infarto miocardico) associato all’uso di medicinali contenenti abacavir.

Il Comitato per i Prodotti Medicinali per Uso Umano dell’Agenzia Europea (CHMP) ha concluso nella sua riunione del Marzo 2008 che i dati attualmente disponibili non permettono di trarre una conclusione definitiva sull’associazione tra l’uso di abacavir e aumento del rischio di infarto del miocardio.

Ad oggi non sono richieste modifiche alle informazioni per la prescrizione dei medicinali contenenti abacavir, ma sono necessarie ulteriori informazioni per determinare il rischio di infarto miocardio con l’uso di farmaci contenenti abacavir. Il CHMP ha richiesto i dati attualmente disponibili dagli studi epidemiologici in corso per determinare questo rischio.

L’abacavir è un inibitore nucleosidico della trascrittasi inversa (NRTI) indicato nella terapia antiretrovirale combinata per il trattamento dell’infezione da virus dell’immunodeficienza umana (HIV). Nell’Unione Europea, è disponibile con il nome Ziagen, in combinazione con lamivudina col nome Kivexa e in combinazione con lamivudina e zidovudina come Trizivir.

Lo studio D:A:D è uno studio osservazionale prospettico che al momento include più di 33.000 pazienti in Europa, Australia e Stati Uniti d’America. È stato intrapreso nel 1999 con lo scopo di determinare l’associazione tra l’uso di medicinali anti-HIV e il rischio di malattia cardiaca.

Per approfondimenti, sono disponibili le FAQ e il Comunicato Stampa EMEA

Fonte: Aifa – 02/04/2008

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più