Home Farmaci anti HIV Enfurtivide (Fuzeon): sicurezza ed efficacia in uso pediatrico

Enfurtivide (Fuzeon): sicurezza ed efficacia in uso pediatrico

di Luca Negri
Bimbi sieropositivi che non si ammalano, un rompicapo per la scienza

Enfurtivide (Fuzeon): sicurezza ed efficacia in uso pediatricoNews tradotta da hivandhepatits.com
L’Enfurtivide (Fuzeon, T20) è l’unico inibitore della fusione approvato per il trattamento dell’HIV. Il farmaco è approvato per l’uso su adulti dalla Food and Drug Administration, ed esistono anche linee guida per l’uso pediatrico in bambini sopra i sei anni di età.

Lo studio T20-319 è uno studio multicentrico, aperto, non randomizzato, non comparativo, per determinare l’efficacia e la sicurezza del farmaco in uso pediatrico.

Ad un totale di 52 pazienti pediatrici pre-trattati (dai 3 ai 16 anni) è stato somministrato 2,0 mg/kg (massimo 90 mg) due volte al dì per via sottocutanea di Enfurtivide per 48 settimane, con una terapia ottimizzata di background.

Risultati

* L’Enfurtivide è stato generalmente ben tollerato, e nessun nuovo evento avverso è stato osservato, comparato a quelli riscontrati negli adulti.

* Una modesta fino a moderata reazione nel sito dell’iniezione sottocutanea è stato l’evento avverso riscontrato più comunemente.

* Tra i partecipanti allo studio di 48 settimane, i livelli di viremia sono scesi in media di 1,17 log copie/ml dai valori di base.

* La conta di CD4 è aumentata in media di 106 cellule/ml e l’aumento percentuale in media di 4,7.

* 17 bambini (32,7%) hanno ottenuto una diminuzione della viremia di almeno 1 log copie/ml, e 11 bambini (21,2%) una viremia dell’HIV RNA sotto le 400 copie/ml.

* I risultati virologici e immunologici sono stati sostanzialmente migliori per i bambini (sotto gli 11 anni) rispetto agli adolescenti.

* I livelli di emivita del farmaco sono rimasti stabili in media, sul periodo di 24 settimane senza differenza tra bambini e adolescenti.

Conclusioni

In conclusione scrivono gli autori dello studio “L’Enfurtivide è efficace come terapia in bambini e adolescenti con infezione da HIV, che ricevono anche una terapia ottimizzata di background, ed ha una buona tollerabilità”.

Gli autori hanno inoltre hanno osservato che l’efficacia negli adolescenti è stata inferiore, problema legato probabilmente all’aderenza alla terapia. “Nondimeno, l’Enfurtivide ha dimostrato di avere una sicurezza ed efficacia a lungo termine nei pazienti pediatrici, comparabile a quella riscontrata in pazienti adulti”.

FONTE: hivandhepatits.com
Traduzione e adattamento a cura di Poloinformativohiv

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetta Tutto Scopri di più