Switch ART 2018: Quinta Edizione. Le strategie di switch, di semplificazione e di intensificazione nell’ottica dell’ottimizzazione della ART

2018-02-12 16:57 - 2018-02-13 16:57 Europe/Rome
Centro Congressi Hotel Baglioni . Firenze
Address: Via Panzani, 52, 50123 Firenze FI, Italia

Switch ART 2018: Quinta Edizione. Le strategie di switch, di semplificazione e di intensificazione nell’ottica dell’ottimizzazione della ART

Switch ART 2018
Presidenti: Andrea De Luca e Massimo di Pietro

Il nostro paese sta muovendosi verso il raggiungimento degli obiettivi 90/90/90, il target fis-
sato da UNAIDS per il 2020: la diagnosi di infezione da HIV in almeno il 90% dei contagiati,
il 90% dei diagnosticati in cura ed il 90% delle persone in terapia con viremia controllata.
Per il raggiungimento di quest’ultimo 90% abbiamo a disposizione numerosi regimi di prima
linea terapeutica. Tuttavia l’obiettivo, una volta raggiunto, va mantenuto. Spesso ciò richiede
un adattamento del regime alla singola persona allo scopo di favorirne la tollerabilità, sia in
termini di effetti collaterali sia in termini di adattamento alla propria quotidianità.
Per il man-tenimento della soppressione virologica nel tempo, un tempo necessariamente lungo decenni,
è necessario muoversi in un’ottica di sostenibilità, sia per il sistema e le strutture sanitarie, sia
soggettiva, per il paziente. Negli ultimi anni un numero crescente di strategie terapeutiche sono
state analizzate allo scopo di ottimizzare l’efficacia terapeutica e la durata del successo virologico
minimizzando la tossicità nel lungo termine senza che venisse persa l’efficacia terapeutica.
L’adattamento terapeutico in una condizione di soppressione virologica (definizione dello
“switch”) è oggi la condizione principale di modificazione della prima linea terapeutica e
rappresenta probabilmente il principale nodo decisionale della ART. Svariate condizioni quali la
presenza di tossicità farmacologica, di comorbidità, di co-infezioni croniche con virus epatitici,
trattamenti concomitanti e altro rendono necessari diversi tipi di switch. Studi controllati recenti
hanno dimostrato la fattibilità di strategie di adattamento sia che riducano il numero dei far-
maci, sia il numero di compresse e tali risultati hanno influenzato le più recenti Linee Guida.
In quest’ambito, quanto mai soggetto a variabilità prescrittive, è infatti necessario consolidare un
processo teso al raggiungimento di linee di comportamento standardizzate, che passi attraverso
la disamina delle diverse strategie in contesti differenti, senza perdere di vista la razionalizza-
zione delle risorse disponibili. Inoltre, nuove modalità di somministrazione di farmaci di lunga
durata si profilano come ulteriori future strategie di “semplificazione” terapeutica, di cui potrebbe
beneficiare in futuro una proporzione rilevante di pazienti.
Infine, temi correlati sono quelli re-lativi alla ricerca virologica, dalla quale ci attendiamo lo sviluppo di marcatori che possano util-mente guidare le scelte terapeutiche di switch in un’ottica di medicina di precisione.
Scopo della Conferenza, che viene proposta nella sua Quinta edizione, è quello di offrire un ter-
reno di discussione di tali tematiche, quanto mai attuali e di elevata rilevanza sia per le modalità
di gestione e di trattamento delle persone che vivono con l’HIV sia per l’importante ricaduta
nell’ambito sociale e sanitario, mediante la disamina dei dati più recenti della letteratura e delle
esperienze della ricerca clinica italiana.
La Conferenza continuerà a presentare il consueto formato interattivo. Dopo le letture magistrali,
svolte da esperti, sarà dato un ampio spazio al confronto/dibattito esteso a tutti i partecipanti,
che sia in grado di arricchire le conoscenze scientifiche e migliorare le capacità cliniche attraverso
un’interazione interdisciplinare tra tutti gli specialisti che contribuiscono alla lotta al controllo
dell’infezione da HIV ed anche dell’HCV.
La Conferenza desidera inoltre rafforzare il proprio ruolo di raccoglitore autorevole e fungere
da stimolo per la migliore ricerca clinica italiana sui temi proposti, evidenziando il ruolo dei gio-
vani ricercatori, attraverso la sottomissione di abstract di lavori originali, anche con presentazioni
di dati preliminari, purché dotati di originalità. Il comitato scientifico selezionerà i poster e le
presentazioni orali dei poster.
Andrea De Luca
Massimo Di Pietro
Fonte: Simit

Related upcoming events

  • E tu, che ne vuoi sapere? HIV Incontri scientifici da ottobre a dicembre 2018
    2018-12-16 Tutto il giorno

    E tu, che ne vuoi sapere? HIV Incontri scientifici da ottobre a dicembre 2018

    Riprendono gli incontri di informazione su tematiche più o meno scientifiche che stanno a cuore a chi vive con l’Hiv. Il ciao, intitolato ‘E tu, che ne vuoi sapere?‘, rappresenta una occasione per chiarire i dubbi, rispondere alle domande e spiegare i concetti scientifici relativi all’Hiv con l’aiuto dei migliori esperti del settore.

    E tu, che ne vuoi sapere?‘ è un ciclo di incontri mensili su temi ‘scientifici’ (ma affrontati con linguaggio semplice semplice) organizzati da Plus. Gli incontri sono pensati in particolare per maschi gay con HIV ma sono aperti a chiunque.

    Di seguito il calendario degli eventi da ottobre a dicembre 2018. Cliccando sul titolo si viene indirizzati al relativo evento Facebook.

    Domenica 7 ottobreAllenamento
    Attività motoria per combattere contro l’infezione
    • con Filippo Turrini, Ospedale San Raffaele di Milano
    Domenica 4 novembreStonati
    Cosa sono le sostanze che prendiamo nel chemsex
    • con Salvatore Giancane, Azienda USL di Bologna
    Domenica 16 dicembreConcentrati
    Salute mentale e capacità cognitiva: ma l’Hiv c’entra qualcosa?
    • con Andrea Calcagno, Università di Torino

    Calendario eventi Poloinformativo

  • HIV and Coinfections 5th Foundation Meeting - Primo Annuncio
    2019-01-29 - 2019-01-30 Tutto il giorno

    HIV and Coinfections 5th Foundation Meeting

    We are pleased to announce the 5 th ICONA Foundation Meeting HIV and Coinfections 5th scheduled in ROME on
    JANUARY 29-30, 2019.
    The ICONA Foundation Meeting is a closed workshop devoted to Speciali- sts with the aim of pursuing new findings and strategies, as well as analyses and works in progress to allow open discussions among Experts on cutting
    edge issues in HIV and Coinfections.
    Calendario Eventi e Congressi Poloinformativo HIV
  • ICONA tra i protagonisti del CROI 2019
    2019-03-04 16:45 - 2019-03-07 16:45 Europe/Rome

    CROI 2019 Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections

    CROI 2019: The annual Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections (CROI) brings together top basic, translational, and clinical researchers from around the world to share the latest studies, important developments, and best research methods in the ongoing battle against HIV/AIDS and related infectious diseases. CROI 2019 will be held from March 4 to March 7, 2019, at the Washington State Convention Center in Seattle, Washington.

    The CROI Foundation partners with the International Antiviral Society–USA (IAS–USA) for organization of the conference.

    CROI Foundation

    The CROI Foundation is a 501(c)(3) not-for-profit professional education organization that operates exclusively for the charitable and educational purpose of organizing, promoting, and presenting the Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections (CROI).

    Roles and Responsibilities of the CROI Foundation Board of Directors

    The Board of Directors:

    • Works closely with the CROI Scientific Program Committee (CROI PC) and the CROI Secretariat to accomplish the mission of CROI
    • Approves nominations for members of the CROI PC and for the CROI PC Chair and Vice Chairs
    • Ensures that the CROI PC is responsible for the scientific program content of CROI
    • Enters into and oversees the management-services agreement with the CROI Secretariat
    • Has the sole and absolute discretion to veto any policies, procedures, or actions taken or proposed to be taken by the CROI PC or the CROI Secretariat that would pose a substantial risk of preventing the Corporation at any time from qualifying or continuing to qualify as a 501(c)(3) organization or that might cause the loss of such qualification
    • Oversees the long-term financial and administrative integrity of CROI

    Composition of the CROI Foundation BOD

    The Board of Directors comprises 2 Permanent Directors (cofounders of CROI), 3 Standing Directors (current CROI Chair and 2 Vice Chairs), at least 1 but no more than 4 Chair Directors (past CROI Chairs), and at least 1 but no more than 3 PC Representative Directors (nominated by the CROI PC).

    The CROI Foundation Board and Program Committee serve in a volunteer capacity and are not compensated for their roles in oversight and governance of the organization.

    Guarda anche:

    Croi 2018 tutti i bolletini in Italiano

    Fonte: croiconference.org

     

  • 11° Congresso Nazionale ICAR 2019 5-7-giugno Milano
    2019-06-05 09:24 - 2019-06-07 22:00 Europe/Rome

    11° Congresso Nazionale ICAR 2019 dal 5 al 7-giugno a Milano

    Siamo lieti di annunciare che Milano ospiterà l’11° Congresso Nazionale ICAR 2019 dal 5 al 7 giugno 2019 presso l’Università degli Studi di Milano.

    ICAR 2019, forte del percorso e dell’esperienza acquisiti in questi anni nel proporsi come Congresso abstract-driven, torna a Milano per discutere delle metodologie oggi idonee e dei temi oggi cruciali nella battaglia contro l’infezione da HIV e le altre infezioni virali. Ripropone con energia intatta un congresso caratterizzato da una forte interazione tra ricerca di base, translazionale e clinica e ispirato dalla necessità di un linguaggio comune tra comunità scientifica, dei pazienti e società civile.

    ICAR 2019 si rivolge ai giovani per promuovere con determinazione la visibilità dei clinici, dei ricercatori di base, degli infermieri, degli operatori nel sociale, dei volontari nelle associazioni attraverso le Scholarship Giovani Ricercatori e Scholarship Community. Si rivolge ai giovani per ascoltarne la voce con il concorso RaccontART e premiarne il merito riconfermando la manifestazione ICAR-CROI Awards.

    ICAR 2019 vuole rivolgersi alla popolazione con l’offerta del Test Rapido HIV-HCV e abbracciare la città da cui ha mosso i primi passi riconfermando ICARun, organizzata in collaborazione con la Community delle Associazioni di Pazienti.

    La deadline per la sottomissione degli Abstract è stata fissata il 31 marzo 2019.

    Ci metteremo tutto il nostro impegno e contiamo sulla collaborazione di tutti voi.

    Arrivederci a Milano!

    Antonella Castagna   Antonella d’Arminio Monforte   Massimo Puoti   Giuliano Rizzardini

    Sito ufficiale del congresso

    On lina il Primo Annuncio scarica in PDF

    Vai al calendario Eventi e Congressi

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più