hiv e media

A disposizione delle Associazioni che si occupano di HIV/AIDS ed epatiti per inserire annunci, iniziative, eventi, ecc.
Rispondi
zebra
Utente
Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 13:50

hiv e media

Messaggio da zebra » giovedì 4 gennaio 2018, 10:51

HIV, MEDIA, STIGMA
il 22 novembre 2017, sono stata alla conferenza di Margherita Errico Presidente Nps a Faenza, Auditorium Umiltà, per "Parole stupefacenti".
È stato emozionante per me sentirla parlare dal vivo... Avevo già letto l'intervista. Mi commuovo quando vedo talento e passione nell'impegno, e allo stesso tempo semplicità, come se parlare e inchiodare con interesse una platea in temi difficili fosse l'ambiente suo naturale. Per chi non ha potuto esserci, qualche traccia.

L’immagine delle persone che vivono con hiv nei media è spesso ancora oggi cristallizzata ai luoghi comuni degli anni 90’, all’esordio dell’epidemia, alle situazioni drammatiche del film “Philadelphia”.

Dopo i farmaci antiretrovirali un silenzio mediatico e istituzionale ha fatto scomparire nella nebbia le persone con hiv + dai media, ma anche dai presidi ospedalieri che fanno prevenzione, relegandoli a leggende metropolitane e stereotipi
- Manca un riscontro di 'vita reale' alle persone che vivono con hiv+. - dice con veemenza Margherita Errico, presidente NPS.
Così Margherita racconta la propria storia alla platea dell'auditorio a Faenza, quella del proprio contagio a 16 anni. Della vita che fa, dopo vent'anni, tra lavoro e patologia cronica.

I giornali a volte rompono silenzio in caso di scandali di contagi (ad es. il processo a Valentino Talluto) o di sensazionali scoperte di vaccini per eradicare il virus. questo è il giornalismo peggiore, perché bisogna dirlo non è sempre così; ci sono anche testimonianze oneste, anche se solo il 1 dicembre

Tra i film che parlano di hiv vengono trasmessi spesso c’è “Philadelphia”. Tra le opere del notevole Ozpetek, “Le fate ignoranti”. “Dallas Buyers Club” affronta la questione del contrabbando di farmaci in USA, negli anni ‘90. Poi c’è la recente commedia “Io sono positivo” di Bertone che sdrammatizza un po’ la malattia, ne parla in modo più attuale, più leggero, a tratti spassoso, svelando i meccanismi del contagio.
Quest'ultimo film è usato da Margherita Errico (Presidente NPS) per parlare di prevenzione hiv agli studenti nelle scuole, perché svela il meccanismo dei contagio nelle relazioni, e in qualche modo restituisce un quadro più attuale della malattia.

Avatar utente
luke
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 20
Iscritto il: sabato 3 gennaio 2015, 13:25

Re: hiv e media

Messaggio da luke » lunedì 8 gennaio 2018, 17:25

Ciao Zebra sono Luke ho letto il tuo post e ti vovevo chiedere se possiamo pubblicarlo sul poloinformativo HIV, adesso poi a breve lanceremo un nuovo tema grafico e diverrà ancora più bello e sopratutto professionale.
A quel tempo tra un mesetto o due penso che pubblicherò anche un articolo in cerca di qualcuno che voglia collaborare con noi pubblicando articoli sul sito.

HIV, MEDIA, STIGMA mi è piaciuto e tutto quello che dici è vero.

Un saluto da Luke
Mantenetevi folli, e comportatevi come persone normali Paulo Coelho

zebra
Utente
Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 13:50

Re: hiv e media

Messaggio da zebra » martedì 9 gennaio 2018, 10:25

Ciao Luke, usalo pure come vuoi!

In quell'occasione Margherita ha parlato di molte altre cose, sul caso Talluto nei social e accenni alla prevenzione. Ma su caso Talluto nei social ho sorvolato, per me è sprecare energie sul 'peggio'!

Per pubblicare articoli non so cosa ti serve. Io per curiosità mia cerco spontaneamente notizie. Traduco però con google e non sono in grado di fare traduzioni dall'inglese. Poi nel mondo hiv mi interessano solo alcune cose, altre no. Non mi vado a studiare le notizie sui farmaci perché mi innervosisco e basta (ad es. ai convegni trovo eccessivo il tam tam sulla Prep) . Mi interessano più altri aspetti... ciao :-)

Avatar utente
luke
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 20
Iscritto il: sabato 3 gennaio 2015, 13:25

Re: hiv e media

Messaggio da luke » martedì 9 gennaio 2018, 12:46

Grazie zebra ho capito, per adesso inserirò il tuo articolo nella sezione Polo Blog. Per il resto non mi interessano traduzioni io mi riferivo ad articoli come storie raccontate da chi le ha vissute in prima persona, testimonianze ecc.

Un saluto da luke
Mantenetevi folli, e comportatevi come persone normali Paulo Coelho

Rispondi