Ciao a Tutti non sono nuovo

Uno spazio per presentarsi e raccontarsi
Rispondi
ivan
Nuovo arrivo
Nuovo arrivo
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 12:26

Ciao a Tutti non sono nuovo

Messaggio da ivan » lunedì 28 gennaio 2019, 12:46

Un saluto a tutti quanti mi chiamo Ivan e digito da Milano.Non sono nuovo vi conosco da tanto un saluto a Silvia che ricordo e poi tanti altri...scusate ma sono andato via dal forum e niente adesso sono ritornato..veniamo a noi

Ho 44 anni sono affetto da hiv dal 2005 fortunatamente le cose sono sempre andate bene...solo all'inizio terapia allergia allo ziagen ... poi durante gli anni cambi di terapie con nuovi farmaci per poi arrivare a prendere Tivicay ed Epivir ... da poco ho rifatto gli esami e sono risultato positivo all'epatite c

Vorrei parlare con qualcuno
Ho una invalidità del 50 % dal 2005
Visto che si presenta questa coinfezione con epatite c volevo sapere se è possibile fare un aggravamento

Domani sono in ospedale per parlare con l'infettivologo

premessa che conosco la malattia conosco i danni che potrebbe provocare e mi stò informando anche tramite internet visto anche gli ultimi farmaci disponibili per epatite c


Esami HCV
test di conferma di 3°GENERAZIONE

BANDA C1 -2 REATTIVO
BANDA E2 NON REATTIVO
BANDA NS3 REATTIVO
BANDA NS4 REATTIVO
BANDA NS5A NON REATTIVO

Esami HIV NON RILEVABILE
CD4 640




Scusate se sono breve ma adesso devo scappare ...vi abbraccio forte forte

ivan
Nuovo arrivo
Nuovo arrivo
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 12:26

Re: Ciao a Tutti non sono nuovo

Messaggio da ivan » martedì 29 gennaio 2019, 14:57

C'è qualcuno?

Avatar utente
silvia
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 114
Iscritto il: sabato 10 gennaio 2015, 10:02

Re: Ciao a Tutti non sono nuovo

Messaggio da silvia » martedì 29 gennaio 2019, 18:11

Ciao Ivan,
puoi sempre fare l'aggravamento, ma non penso che l'hcv aumenti la percentuale.
Anche quando non c'erano i nuovi farmaci, quindi era incurabile, la sola positività al virus non serviva per l'invalidità.
Patologie più gravi come la cirrosi ad esempio si...ma meglio non ci siano, te l'assicuro.
Hai parlato con l'infettivologo?
Ti ha proposto i nuovi farmaci?
Funzionano e anche bene, senza effetti collaterali.
Facci sapere e non spaventarti se non rispondiamo subito....ci siamo sempre ;)

Un abbraccio!
'il mio destino è non arrendermi' Henry James

ivan
Nuovo arrivo
Nuovo arrivo
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 12:26

Re: Ciao a Tutti non sono nuovo

Messaggio da ivan » martedì 29 gennaio 2019, 20:05

Ciao Silvia grazie per la risposta... Sì ho parlato oggi con infettivologo mi ha fatto fare degli esami specifici sia del genoma sia per quanto riguarda la carica virale e poi vediamo insomma...Mi sembra strano che mi dici che non c'è nessuna percentuale di invalidità perché guardando su Internet ci sono persone che l'hanno avuta io conosco anche degli amici che hanno coinfezione hiv ed epatite c hanno avuto la invalidità di 80 per cento almeno prendere qualcosa visto il mio status di disoccupazione...a prescindere da questo è meglio che la sconfiggono insomma....comunque parlando con infettivologo mi ha detto che sì mi farà una relazione però anche lei mi ha detto che ormai con le nuove terapie si sconfigge ecco.Chiedo ma si sconfigge lo bloccano devo prendere medicine a vita come hiv ?io ho anche gli anticorpi di epatite B mi sono immunizzato da solo ... Vi farò sapere ti ringrazio Silvia un abbraccio forte forte

zebra
Utente
Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 13:50

Re: Ciao a Tutti non sono nuovo

Messaggio da zebra » giovedì 31 gennaio 2019, 13:07

Ciao Ivan :-)

con la tua quota invalidità puoi fare richiesta per lavorare come categoria protetta. (46% di invalidità).

(anche io ora tivicay, anche io intollerante a kivexa)

Avatar utente
silvia
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 114
Iscritto il: sabato 10 gennaio 2015, 10:02

Re: Ciao a Tutti non sono nuovo

Messaggio da silvia » martedì 12 febbraio 2019, 15:09

ivan ha scritto:
martedì 29 gennaio 2019, 20:05
Ciao Silvia grazie per la risposta... Sì ho parlato oggi con infettivologo mi ha fatto fare degli esami specifici sia del genoma sia per quanto riguarda la carica virale e poi vediamo insomma...Mi sembra strano che mi dici che non c'è nessuna percentuale di invalidità perché guardando su Internet ci sono persone che l'hanno avuta io conosco anche degli amici che hanno coinfezione hiv ed epatite c hanno avuto la invalidità di 80 per cento almeno prendere qualcosa visto il mio status di disoccupazione...a prescindere da questo è meglio che la sconfiggono insomma....comunque parlando con infettivologo mi ha detto che sì mi farà una relazione però anche lei mi ha detto che ormai con le nuove terapie si sconfigge ecco.Chiedo ma si sconfigge lo bloccano devo prendere medicine a vita come hiv ?io ho anche gli anticorpi di epatite B mi sono immunizzato da solo ... Vi farò sapere ti ringrazio Silvia un abbraccio forte forte
Ciao Ivan,
considera che il rilascio di pensioni di invalidità oggi è diventato molto più difficile rispetto al passato.
Comunque la sola positività al virus c non dava percentuale nemmeno 20 anni fa, come ti ho detto devono essere presenti aggravanti, che spesso sono presenti in persone con altre patologie correlate da molti anni o con danni irreversibili al fegato.
Difficile fare stime o paragoni con altri, ognuno è un caso a sè.
Le nuove terapie contro l'HCV non durano tutta la vita, ma a seconda del ceppo da curare e della terapia scelta si tratta di 3-6 mesi di terapia.

Un caro saluto e a presto!
'il mio destino è non arrendermi' Henry James

Rispondi