Home Farmaci anti HIV FOSTEMSAVIR: nuovo farmaco della classe degli attachment inhibitors vicino all’approvazione

FOSTEMSAVIR: nuovo farmaco della classe degli attachment inhibitors vicino all’approvazione

di Luca Negri

FOSTEMSAVIR è un nuovo farmaco, della classe degli attachment inhibitors, già disponibile per le persone con HIV multi-resistente.Fostemsavir è il primo farmaco di una nuova classe di antiretrovirali – gli attachment inhibitors – con un nuovo meccanismo di azione: il pro-farmaco attivo (chiamato temsavir) si lega alla proteina dell’HIV di superfice gp120. Tale legame blocca il cambiamento della forma della proteina gp-120, impedendo così il legame tra essa e il recettore del CD4.

Il virus, quindi, non riesce ad entrare nella cellula CD4. I risultati dello Studio BRIGHTE (1) su persone con HIV con virus multi-resistenti e limitate opzioni terapeutiche consentono in questa popolazione di raggiungere la non rilevabilità (< 40 cp/mL) della carica virale plasmatica a 48 settimane nel 54% dei pazienti randomizzati e nel 38% in quelli non randomizzati, con un guadagno di CD4, rispettivamente, di 139 e 64 cellule.Fostemsavir è stato approvato in luglio 2020 dalla autorità regolatoria statunitense (Food and Drug Administration, FDA) ed è ora in attesa di approvazione da parte dell’autorità regolatoria Europea (European Medicine Agency, EMA) e, conseguentemente, di quella Italiana (Agenzia Italiana del Farmaco, AIFA).

FOSTEMSAVIR: nuovo farmaco della classe degli attachment inhibitors vicino all'approvazione
Fostemsavir già disponibile in Italia per il trattamento delle persone con HIV con scarse opzioni terapeutiche

Il farmaco sarà commercializzato da ViiV Healthcare.In Italia Fostemsavir è però già stato reso utilizzabile e rimborsabile dall’AIFA per il trattamento delle persone con HIV con scarse opzioni terapeutiche attraverso la Legge 648/199, che consente un utilizzo precoce dei medicinali in particolari circostanze (2).In Gazzetta Ufficiale (3) è presente la seguente indicazione: trattamento, in associazione ad altri antiretrovirali, di pazienti adulti e adolescenti di età > 14 anni (con peso > 40 kg) con infezione HIV e virus multi-resistente (MDR), in fallimento virologico e con disponibilità̀ di ≤ 2 farmaci antiretrovirali attivi nonché in assenza di alternative terapeutiche che consentano il raggiungimento e il mantenimento di una soppressione virologica stabile nel tempo per resistenza documentata, intolleranza e controindicazioni all’utilizzo di altri farmaci antiretrovirale.

Tradotto e adattato da Sandro Mattioli presidente associazione Plus Onlus

Riferimenti(1) https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa1902493

(2) https://www.aifa.gov.it/legge-648-96

(3) https://www.gazzettaufficiale.it/…/2020/08/13/202/sg/pdf

Fonte: Facebook gruppo chiuso del poloinformativo

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetta Tutto Scopri di più