Home Farmaci anti HIV Hiv-1. Da Ministero e Simit le linee guida nazionali 2015 per l’uso corretto degli antiretrovirali

Hiv-1. Da Ministero e Simit le linee guida nazionali 2015 per l’uso corretto degli antiretrovirali

di Luca Negri

 

Hiv-1. Da Ministero e Simit le linee guida nazionali 2015 per l’uso corretto degli antiretrovirali.

Il documento ha lo scopo di fornire le indicazioni al governo clinico della patologia con l’obiettivo di giungere all’uso ottimale della terapia. Aggiornate tutte le parti in merito alle evidenze scientifiche disponibili. Novità  anche sul perché, quando e come iniziare la terapia antiretrovirale di combinazione (cART). LE LINEE GUIDA

Pubblicate dal Ministero della Salute le Linee guida italiane 2015 sull’utilizzo dei farmaci antiretrovirali e sulla gestione diagnostico-clinica delle persone con infezione da HIV-1. Il documento frutto anche della collaborazione di numerosi medici specialisti della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT) ha lo scopo di fornire le indicazioni al governo clinico della patologia con l’obiettivo di giungere all’uso ottimale della terapia antiretrovirale.

L’edizione del 2015, oltre ad avere aggiornato tutte le parti in merito alle evidenze scientifiche disponibili, propone particolari novità sul perché, quando e come iniziare la terapia antiretrovirale di combinazione (cART) nonché sulla sua sull’ottimizzazione, sulla continuità di cura, la profilassi post-esposizione, la gravidanza e sul trattamento della coinfezione HIV/HCV, a seguito dell’avvento dei nuovi farmaci ad azione diretta contro l’HCV.

L’obiettivo principale dell’opera è quello di fornire elementi di guida per la prescrizione della terapia antiretrovirale e per la gestione dei pazienti HIV-positivi agli infettivologi e agli altri specialisti coinvolti nella gestione multidisciplinare del paziente sieropositivo in trattamento, nonché fornire un solido punto di riferimento per le associazioni di pazienti, gli amministratori, i decisori politici degli organismi di salute pubblica e comunque tutti gli attori coinvolti dalla problematica a diverso titolo.

Fonte: quotidiano sanità

Link al sito ministeriale con le ultime Linee

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più