Home » HIV Raccontart 2021- Il 13 settembre il termine ultimo per l’invio ad Effetti delle opere artistiche. #ICAR2021

HIV Raccontart 2021- Il 13 settembre il termine ultimo per l’invio ad Effetti delle opere artistiche. #ICAR2021

di Luca Negri

Gli appuntamenti del Concorso

13 settembre 2021

Termine ultimo per l’invio ad Effetti delle opere artistiche e della Scheda di iscrizione.

21 ottobre 2021

Palazzo dei Congressi di Riccione

Presentazione delle opere finaliste alla presenza delle Giurie Artistica e Tecnico-Scientifica e Premiazione delle opere vincitrici (primi 3 classificati), durante l’Opening Session del Congresso in Auditorium.
HIV Raccontart 2021- Il 13 settembre il termine ultimo per l’invio ad Effetti delle opere artistiche. #ICAR2021

HIV RaccontArt 2021: il concorso studentesco di carattere artistico-multimediale sulla prevenzione-informazione HIV correlata in particolare ai giovani, oramai è diventato un modello di bellezza ed efficienza organizzativa a livello internazionale.
Luca Negri – redazione

Riassunto Razionale – ICAR HIV RaccontArt Storia Obbiettivi

L’idea del concorso studentesco di carattere artistico-multimediale nel congresso ICAR su AIDS e Antiviral Research, promosso per la prima volta nel 2015 da Nps Italia onlus, nasce dall’esigenza di traslare il tema dell’HIV dal piano medico scientifico a un universo culturale, attraverso il lavoro curatoriale della community HIV e di attivisti esperti.

Per questo motivo, abbiamo deciso di avvicinarci ai giovani studenti coinvolgendoli sempre più attivamente verso il tema che gli proponiamo chiedendo loro la produzione di materiale artistico che spieghi secondo le loro esigenze come prevenire l’HIV e le IST.

Questo compito sarà affidato ad attivisti esperti che volta per volta si troveranno in connessione con ICAR e col territorio dove si svolgerà il congresso. Attivisti delle associazioni partner d’ICAR avranno l’onere e l’onore di andare nelle scuole che aderiranno all’iniziativa nei mesi che precedono il meeting con un intervento di formazione scientifica/sociale che sia un vero e proprio momento formativo/informativo sulla prevenzione e lotta all’HIV e alla discriminazione al fine d’illustrare ai giovani quali sono stati anche i principali messaggi veicolati in Italia sulla prevenzione analizzandone sia gli aspetti positivi che negativi.

Grazie a questo tipo di intervento i ragazzi verranno preparati e opportunamente stimolati a partecipare al concorso in oggetto, accedendo quindi a questa esperienza con un’adeguata preparazione.

GRAZIE ALL’ITALIAN CONFERENCE ON AIDS AND ANTIVIRAL RESEARCH (ICAR), ideata nel 2009 per far convergere e discutere le migliori iniziative in campo scientifico e di ricerca medica all’interno di un’unica conferenza a cadenza annuale su HIV/AIDS, è la più importante occasione di incontro pubblico su questa tematica del nostro paese. Un’agorà scientifica e sociale di grande prestigio all’interno della quale è avvertita oggi la necessità di un processo comune di elaborazione dell’immagine sociale della patologia.

Su queste basi ICAR si rivolge ai giovani studenti attraverso il Concorso RaccontART e li invita ad elaborare una narrazione della patologia, attraverso le varie discipline espressive.

In particolare, queste elaborazioni espressive risultano utili ad intercettare le modalità attraverso le quali prevenire l’HIV e in generale le IST (Infezioni Sessualmente Trasmissibili), secondo la loro percezione e le loro esigenze. LA FUNZIONE “CURATORIALE” DELLA COMMUNITY DELLE PERSONE HIV+ Il ruolo dell’associazionismo community-based è fondamentale. Stimolarli a pensare e a produrre qualcosa che sia di loro gradimento per comunicare alla pari con i loro coetanei sul tema più esplosivo del periodo più bello della loro vita, ovvero la sessualità, ponendo attenzione alla loro salute è la funzione “curatoriale” della community. Nello specifico la community delle persone con HIV ha il compito di evidenziare la funzione di educazione sociale del tema HIV/AIDS, un tema davvero unico nella storia contemporanea, supportando il lavoro dei membri della giuria artistica, attraverso quel know how in materia di prevenzione e comunicazione sociale del tema HIV, acquisiti in anni di lavoro sul campo.

Fonte parziale: NPS Italia Onlus

Potrebbe interessarti anche

Usiamo i cookie e i metodi simili per riconoscere i visitatori e ricordare le preferenze. Li usiamo anche per misurare l'efficacia della campagna e analizziamo il traffico del sito. Accetta tutto e visita il sito Per ulteriori dettagli o per modificare le tue scelte di consenso in qualsiasi momento vedere la nostra politica sui cookie.