Home » I gay francesi potranno di nuovo donare il sangue

I gay francesi potranno di nuovo donare il sangue

di Luca Negri
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il

I gay francesi potranno di nuovo donare il sangue

Un vecchio tabù in vigore dagli anni ’80 a causa dell’Aids sta per cadere. Ecco perché esisteva e perché è stato deciso di abolirlo

La Francia revocherà gradualmente il divieto a donare il sangue imposto agli omosessuali. Lo ha annunciato oggi il ministro della Salute, Marisol Touraine.

Il divieto era stato imposto negli anni Ottanta, all’apice dell’epidemia di Aids, per limitare i rischi di trasmissione della malattia, ma era da tempo criticato come omofobico. A partire dal 2016, ha spiegato la Touraine, gli omosessuali maschi potranno donare il sangue, ma solo se si saranno astenuti da relazioni sessuali con altri uomini negli ultimi 12 mesi. Questa disposizione durerà circa un anno, durante il quale verrà valutato se le nuove misure avranno accresciuto il rischio di diffusione del virus dell’Hiv. In base a questa valutazione si deciderà poi se equiparare i donatori di sangue omosessuali a quelli eterosessuali. «Donare sangue è un atto di generosità, di civismo, che non può essere condizionato dal proprio orientamento sessuale. Con il rispetto della sicurezza dei pazienti, questo tabù è una discriminazione che verrà eliminata», ha assicurato il ministro francese della Salute.

In Italia situazione è stata regolamentata da 14 anni. Il presidente di Gaynet Franco Grillini allora presidente della Commissione per i diritti civili del Ministero per le Pari opportunità, nel 2001 chiese al ministro della Salute dell’epoca, Umberto Veronesi, di rimuovere il divieto di donazione del sangue per le persone omosessuali di sesso maschile che vigeva anche in Italia. Cosa che Veronesi fece. “Per garantire che ogni sacca di sangue da donatore sia sana è sufficiente sottoporla al test per le malattie a trasmissione sessuale perché non c’è solo l’Hiv ma anche le epatiti e le altre malattie infettive”.

Fonte: iljournal.today

Potrebbe interessarti anche

Usiamo i cookie e i metodi simili per riconoscere i visitatori e ricordare le preferenze. Li usiamo anche per misurare l'efficacia della campagna e analizziamo il traffico del sito. Accetta tutto e visita il sito Per ulteriori dettagli o per modificare le tue scelte di consenso in qualsiasi momento vedere la nostra politica sui cookie.