Home Farmaci anti HIV I pazienti con problemi renali spesso ricevono dosi errate di NRTI.

I pazienti con problemi renali spesso ricevono dosi errate di NRTI.

di Luca Negri
Ricercatori genovesi scoprono un nuovo meccanismo con cui si sviluppa l’immunodeficienza

I pazienti con problemi renali spesso ricevono dosi errate di NRTI.News tradotta da aidsmap.com
Rischio particolare con le pillole di combinazione.
Secondo un rapporto pubblicato nell’edizione di settembre del Clinical Infectious Diseases, quasi un terzo delle persone HIV+ hanno sviluppato danni renali dovuti ad errate prescrizioni nei dosaggi degli NRTI.

I ricercatori hanno anche stabilito che l’uso di farmaci combinati in un’unica pillola, dove quindi il dosaggio dei componenti non può essere aggiustato in base alle problematiche di pazienti, è stato associato in maniera maggiore al rischio di danno renale.

Dosaggi errati di antiretrovirali possono dare serie conseguenze portando, al fallimento della terapia e allo sviluppo di resistenze se sottodosati, oppure a effetti collaterali gravi se sovradosati.
E’ possibile che l’aumento del numero dei farmaci usati contro l’HIV e la complessità dei regimi terapeutici porti a maggiori casi di errate prescrizioni, ma è relativamente poco conosciuta la frequenza di questi errori o dei fattori connessi con loro.
L’uso di combinazioni a “fixed-dose” ha ridotto la quantità di pillole da ingerire, ma d’altra parte tale dose fissa impedisce l’aggiustamento delle quantità dei farmaci nei pazienti con preesistenti problemi a carico dei reni.

I ricercatori della University of Alabama– Birmingham hanno provato a determinare la frequenza degli errori di dosaggio di NRTI nei pazienti partendo dall’ipotesi che le persone con problemi renali fossero quelle con maggior rischio  di ricevere dosaggi errati di farmaci.

E’ stata quindi eseguita un’analisi delle prescrizioni di NRTI dal 2004 al 2006 che ha portato alla definizione di quattro categorie di errori di dosaggio:

  • Errori di peso, definiti come fallimento nell’aggiustamento della dose del farmaco in base al peso del paziente
  • Errori a livello renale, definiti come fallimento nell’aggiustamento dei dosaggi in pazienti alterazioni della creatinina
  • Mancato aggiustamento del dosaggio di ddI(didanosina, Videx) quando prescritta con tenofovir(Viread)
  • Uso di dosaggi non standard

Sono state analizzate 907 prescrizioni relative a 603 pazienti.
Età media 40 anni,51% bianchi, 76% maschi, 12% con problemi renali.
Media CD4 256 media carica virale 10.000 copies/ml.
Sono state osservati 53(6%) errori di prescrizione, ma 41(31%) su 132 prescrizioni non corrette riguardavano pazienti con problemi renali.L’NRTI più frequentemente prescritto in dosi sbagliate è stato il ddI.
I ricercatori hanno quindi sottolineato  l’importanza di una identificazione migliore dei pazienti con problemi renali considerando anche altre variabili(peso, farmaci in cosomministrazione, età, gruppo etnico) e aggiunto che in queste persone i farmaci a dosaggio fisso dovrebbero essere usati con particolare cautela.

 

Reference

Willig JH et al. Nucleoside reverse-transcriptase inhibitor dosing errors in an outpatient HIV clinic in the electronic medical record era. Clin Infect Dis 45: 658 – 661, 2007

Fonte: Aidsmap
Traduzione e adattamento a cura di Poloinformativohiv

 

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più