Home Congressi Immunomodulatore elimina le lesioni anali precancerose

Immunomodulatore elimina le lesioni anali precancerose

di Luca Negri
Immunomodulatore elimina le lesioni anali precancerose

Un farmaco attualmente approvato contro il mieloma (tumore del sangue) ha portato all’eliminazione delle lesioni anali precancerose causate dal papillomavirus umano (HPV) in uomini HIV-positivi e negativi, secondo un report presentato a CROI 2020

Il cancro anale e il suo precursore, la displasia anale (crescita anomala delle cellule e dei tessuti) sono molto più diffusi tra le persone affette da HIV rispetto alla popolazione generale. 

La fase II dello studio SPACE ha valutato l’efficacia del pomalidomide a basso dosaggio per il trattamento di lesioni anali precancerosei di alto grado. Lo studio ha coinvolto 10 uomini HIV-positivi e 16 uomini HIV-negativi. A tutti i partecipanti erano state diagnosticate tramite biopsia lesioni di alto grado 3 presenti da almeno un anno e con una durata mediana di tre anni.

Poco più del 50% dei partecipanti allo studio ha raggiunto un’eliminazione totale o parziale delle lesioni anali di alto grado grazie alla somministrazione orale a basso dosaggio di pomalidomide per sei mesi, percentuale salita al 63% dopo altri sei mesi di follow-up successivi al trattamento.

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più