Home Attualità La cannabis contro il dolore cronico non ha effetti collaterali

La cannabis contro il dolore cronico non ha effetti collaterali

di Luca Negri
La cannabis contro il dolore cronico non ha effetti collaterali

La cannabis contro il dolore cronico non ha effetti collaterali

I medicinali a base di cannabis non hanno gravi effetti collaterali nel trattamento del dolore cronico. Nemmeno sul lungo periodo.

È quanto emerge dal più grande studio mai realizzato sull’uso della marijuana terapeutica. Prima di giungere a questa conclusione i ricercatori hanno messo a confronto due gruppi di pazienti affetti da dolore cronico. Somministrando però solo ai componenti del primo una dose media di 2,5 grammi di cannabis al giorno per un periodo di un anno, vaporizzata, fumata o assunta sotto forma di pastiglie. Il risultato? Hanno riscontrato, rispetto ai membri del secondo gruppo curati con farmaci tradizionali, un miglioramento della stato di salute, oltre che dell’umore e della qualità della vita.

Beatrice Credi

Allegati

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più