Home Attualità Finalmente una voce autorevole dichiara pubblicamente che le teorie negazioniste su hiv sono un pericolo.

Finalmente una voce autorevole dichiara pubblicamente che le teorie negazioniste su hiv sono un pericolo.

di Silvia Bandini
Finalmente una voce autorevole dichiara pubblicamente che le teorie negazioniste su hiv sono un pericolo.

Finalmente una voce autorevole dichiara pubblicamente che le teorie negazioniste su hiv sono un pericolo.

Le teorie negazioniste su hiv sono un pericolo. Non solo perchè invitano le persone a non sottoporsi al test considerato inutile o se in possesso di un test positivo li convincono a non curarsi. Rischiando la vita.
Ma anche perchè così facendo queste persone cono convinte di non avere nulla, di non essere contagiose e certe di questo, non si rendono conto del rischio che fanno correre ai loro partners sessuali.

L’ennesimo schiaffo giornalistico alle persone con HIV ancora una volta bollate come untori si ritorce contro il loro vecchio nemico: il negazionismo.

La voce autorevole da ascoltare è quella della nota sulla pagina Silvestri & Cossarizza, medici & scienziati che invitiamo a visitare, leggere, condividere.

Ma non solo.

Leggere o ascoltare l’intervista al Prof. Guido Silvestri di Viveresenigallia aprirà i vostri occhi su uno scenario sconosciuto ai non addetti ai lavori.

Sconosciuto ma purtroppo reale e molto pericoloso.

Domanda :-…. Al di là delle azioni del singolo individuo, in casi come questo si possono ravvisare delle responsabilità esterne da parte di chi diffonde pericolose teorie cospirazioniste?

Risposta del Prof. Silvestri: -….

Per come la vedo io, i veri responsabili di questo terribile episodio sono quei “medici”, a volte anche infettivologi, che direttamente o indirettamente gli hanno messo in testa questa idea folle del NEGAZIONISMO , un’ idea che nel mondo ha già causato un numero enorme di morti. E mi pare assurdo che il paziente sia finito in galera mentre questi cattivi consiglieri non solo la fanno franca, ma addirittura vengono omaggiati ed invitati a fare conferenze, come purtroppo e’ avvenuto alcuni mesi fa nella nostra Senigallia, grazie ad un certo gruppo consiliare. Spero che, almeno adesso, questi signori si rendano conto della gravità di quello che hanno fatto.

Se per l’opinione pubblica le teorie negazioniste o dissidenti sull’HIV sono una novità, per chi vive con questo virus da 30 anni o per gli infettivologi che ci aiutano a combatterlo sono un ulteriore muro contro il quale battersi.

Una delle bufale più pericolose che ancora viene divulgata.
Ha fatto vittime in tutto il mondo, rovinato vite e continua a farlo.

Ora su questo muro finalmente c’è una crepa.

Grazie Professor Silvestri e Grazie Professor Cossarizza !

 

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più