Home » Make Medicine Child Size

Make Medicine Child Size

di Luca Negri
Pubblicato: Ultimo aggiornamento il

Medicine a misura di bambino. Questo il nuovo obiettivo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che lancia oggi una nuova campagna mondiale dal titolo ‘Make Medicine Child Size’.

L’agenda degli impegni dell’Agenzia Onu è stata presentata oggi a Londra e ha tra i suoi punti cardine quello di rendere il più presto disponibili alcuni farmaci fondamentali come antibiotici, antiasmatici o antidolorifici messi a punto per le specifiche esigenze e caratteristiche dei baby-pazienti.

Ma l’Oms vuole arrivare ad avere anche farmaci contro Hiv/Aids,tubercolosi e malaria. Per raggiungere lo scopo, l’Agenzia delleNazioni Unite vuole lavorare ‘gomito a gomito’ con i Governi dellesingole nazioni, “per modificare i processi regolatori e legislativi inmodo da facilitare la sperimentazione dei farmaci a misura di bambino”.

“Il problema della disponibilità e dell’esistenza di medicinali amisura di bambino – spiega il direttore generale dell’Oms Margaret Chan- non è solo un problema dei Paesi poveri ma anche del mondo occidentale.

Make Medicine Child Size

Come pure un equo accesso alle scoperte scientifiche nel campo della salute. I bambini – avverte – devo rappresentare una delle prime priorità in assoluto”. L’Agenzia delle Nazioni Unite da tempolavora su questo fronte. Sta mettendo a punto un portale internet per i trial clinici condotti su bambini, e comincerà a publbicare informazioni e dati a cominciare dall’inizio del prossimo anno. In più,ha già reso disponibile un elenco dei ‘medicinali essenziali per i bambini’, che contiene 206 farmaci.

“Ma molto resta ancora da fare. Ci sono ancora – interviene HansHogerzeil, direttore della pianificazione e della qualità dei farmaci dell’Oms – medicinali di prima linea che non sono stati adattati per un uso pediatrico. O non sono resi disponibili per i bambini”. Secondo i dati in possesso dell’organizzazione internazionale, a oltre la metà dei bambini nelle nazioni occidentali vengono prescritti farmaci il cui uso non è stato autorizzato in pediatria. Un fenomeno più contenuto neiPaesi poveri solo per via del minor accesso alle cure. A completare ilquadro, spiega l’Oms, ogni anno circa 10 milioni di bambini muoionoprima di raggiungere il quinto anno d’età. E di questi ben sei milioni potrebbero essere salvati con un maggiore accesso alle cure, più sicure ed efficaci per i baby-pazienti.

Fonte: adnkronos.com

 

Potrebbe interessarti anche

Usiamo i cookie e i metodi simili per riconoscere i visitatori e ricordare le preferenze. Li usiamo anche per misurare l'efficacia della campagna e analizziamo il traffico del sito. Accetta tutto e visita il sito Per ulteriori dettagli o per modificare le tue scelte di consenso in qualsiasi momento vedere la nostra politica sui cookie.