Home Diritti ONU: depenalizzare la prostituzione per combattere l’HIV

ONU: depenalizzare la prostituzione per combattere l’HIV

di Luca Negri
Gonorrea, allarme OMS: gli antibiotici faticano a fare effetto

ONU: depenalizzare la prostituzione per combattere l’HIV

Depenalizzare la prostituzione: questo il monito rivolto ai governi dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità delle Nazioni Unite (OMS/WHO) che nell’ultimo rapporto titolato “Prevenzione e trattamento del virus Hiv e malattie sessualmente trasmissibili nel mondo della prostituzione nei paesi in via di sviluppo” ha tracciato le nuove linee guida per fronteggiare il problema della prevenzione e diffusione del virus.

I servizi sanitari inoltre – scrive l’Oms – devono essere resi accessibili e fruibili dai lavoratori del sesso, secondo i principi di uguaglianza, diritto alla salute e lotta al pregiudizio.

L’associazione di prostitute ugandese Wonetha – Organizzazione delle Donne per i diritti umani – ha sostenuto la raccomandazione dell’Oms considerando necessario, al fine della tutela delle prostitute, uno sviluppo dell’informazione e promozione dell’uso del profilattico, consulenze sanitarie e diffusione dei test Hiv e screening sanitari periodici su tutte le malattie sessualmente trasmissibili.

“Il governo deve creare percorsi educativi per le prostitute e per i clienti – ha detto alle agenzie di stampa Macklean Kyomya, direttrice dell’associazione – al fine di denunciare reati come stupro e sfruttamento. L’informazione e i servizi di prevenzione dell’Hiv devono essere liberi e accessibili a tutti”.

 

FONTE: atlasweb

 

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più