Home Altre patologie Basic info: Patologie Renali nelle persone HIV positive

Basic info: Patologie Renali nelle persone HIV positive

di Luca Negri
Patologie Renali nelle persone HIV positive: Basic information

Patologie Renali nelle persone HIV positive: Basic information

I punti chiave:
I reni sono due organi delle dimensioni di un pugno, che si trovano vicino al centro della schiena, su entrambi i lati della colonna vertebrale. Il compito principale dei reni è filtrare i rifiuti nocivi e l’acqua in eccesso dal sangue. Lesioni o malattie, compresa l’infezione da HIV, possono danneggiare i reni e portare a patologie renali.  Ipertensione e diabete sono le principali cause di queste patologie. Nelle persone con HIV, con l’infezione scarsamente controllata o con la coinfezione con il virus dell’epatite C (HCV), aumenta anche il rischio di sviluppare patologie renali.

Alcuni farmaci anti-HIV possono influenzare i reni. Gli infettivologi considerano attentamente il rischio di danno renale, raccomandando specifici medicinali per l’HIV da includere in un regime terapeutico. Se una persona in terapia antiretrovirale mostra segni di problemi renali, il tipo o la dose di farmaco anti HIV possono variare. La patologia può progredire fino all’insufficienza renale. I trattamenti per l’insufficienza renale sono la dialisi o un trapianto di rene. Entrambi i trattamenti sono usati per trattare l’insufficienza renale nelle persone con HIV.

Quali sono le cause della malattia renale?

Basic info: Patologie Renali nelle persone HIV positiveIl diabete e l’ipertensione sono le principali cause. Altri fattori che aumentano il rischio di malattie renali sono: le malattie cardiache, una storia familiare di patologia renale o insufficienza renale. Il rischio aumenta man mano che si invecchia. Più a lungo una persona convive con il diabete, o con ipertensione arteriosa o malattie cardiache, maggiore è il rischio di sviluppare queste patologia.  Chiunque può avere queste problematiche ai reni, ma il rischio è maggiore per gli afroamericani, gli ispanici e gli indiani d’America, soprattutto a causa degli alti tassi di pressione alta e diabete, tra questi gruppi di popolazione.

Le persone con HIV sono a rischio di malattia renale?

I fattori di rischio per questo tipo di patologia nelle persone con HIV includono tutti quelli sopra elencati. Inoltre, l’infezione da HIV scarsamente controllata e la coinfezione con il virus dell’epatite C (HCV) aumentano il rischio di patologie renali nelle persone con HIV. Alcuni farmaci della terapia antiretrovirale (cART) possono influenzare i reni. Poichè la cART è raccomandata per tutti coloro che sono affetti da HIV la comparsa di segni di malattia renale, determinano la necessità di modificare il tipo o la dose di farmaci anti HIV.

Quali sono i sintomi della malattia renale?

La patologia renale può progredire molto lentamente. In questo caso viene definita malattia renale cronica. Essa può non causare sintomi anche per molti anni. Il danno improvviso ai reni, spesso a causa di una malattia o di un infortunio, è chiamato danno renale acuto.

I sintomi di peggioramento della patologia renale possono includere:

  • Gonfiore delle gambe, dei piedi o delle caviglie (chiamato edema)
  • Minzione aumentata o diminuita
  • Astenia o insonnia.
  • Nausea e vomito
  • Prurito o intorpidimento
  • Esami del sangue e delle urine sono spesso l’unico modo per rilevare problemi renali. Il monitoraggio di routine per le persone con HIV includono sempre questi test per verificare la presenza di eventuali complicanze renali.

Come si cura?

Le persone con problemi renali spesso assumono medicinali per rallentare la malattia e ritardare l’insufficienza renale. Sono comunque necessari cambiamenti nell’alimentazione con una dieta specifica per gestire la loro patologia renale. Ad esempio è possibile dover ridurre la quantità di sale e proteine ​​nella dieta. I trattamenti per l’insufficienza renale sono la dialisi o un trapianto di reni. Entrambi i trattamenti subentrano quando i reni sono compromessi.
La dialisi è un processo che utilizza una macchina (chiamata emodialisi) o il rivestimento dell’addome (chiamato dialisi peritoneale) per filtrare i rifiuti nocivi e l’acqua in eccesso dal sangue.

Un trapianto di rene è un intervento chirurgico per inserire un rene sano da un donatore nel corpo di una persona ammalata. Il rene donato può provenire da una persona che è appena morta o da una persona vivente. Sia la dialisi che un trapianto di rene sono usati anche per trattare l’insufficienza renale nelle persone con HIV.

Una persona con con l’HIV. Come può ridurre il rischio di sviluppare patologie renali?

Adottare le seguenti misure per ridurre il rischio di malattie renali:

  • Prendi i farmaci anti-HIV ogni giorno per tenere sotto controllo l’HIV.
  • Mantieni una dieta sana che includa frutta fresca, verdure fresche o surgelate, cereali integrali e latticini a basso contenuto di grassi. Evitare cibi trasformati ricchi di sale, come salumi, zuppe e patatine.
  • Rendi l’attività fisica una abitudine giornaliera. rispetta tutti i tuoi appuntamenti medici. Durante le visite, parla con il tuo medico riguardo al tuo rischio di malattie renali.

Questa scheda informativa si basa su informazioni dalle seguenti fonti:

originally published by AIDSinfo

thebody.com

Altre risorse su HIV e Problemi Renali in Italiano

Traduzione e adattamento a cura di Poloinformativohiv/AIDS
La copia e diffusione di tale testo è possibile citando, per cortesia, la fonte della traduzion

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più