Home Associazioni Riapre il BLQ Checkpoint: un test per fermare l’HIV

Riapre il BLQ Checkpoint: un test per fermare l’HIV

di Luca Negri
Riapre il BLQ Checkpoint: un test per fermare l’HIV

Bologna, 27 maggio 2020. Dopo quasi tre mesi di chiusura dovuti all’emergenza COVID-19, riapre il BLQ Checkpoint, il servizio extra-ospedaliero gestito da Plus, persone LGBT+ sieropositive, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria di Bologna per offrire test HIV, HCV e sifilide sito in via San Carlo 42/C a Bologna.

Il servizio riparte con una apertura straordinaria lunedì 1° giugno per poi riprendere il normale servizio tutti i martedì e giovedì feriali, sempre dalle 18 alle 21. Per effettuare il test, occorre prenotare inviando una email a prenota@blqcheckpoint.it.

“Dal momento che molte persone si sono astenute dai rapporti sessuali nel periodo di lockdown, fare un test HIV è particolarmente raccomandabile – spiega Sandro Mattioli, presidente Plus – l’esito sarà super affidabile e consentirà di interrompere la catena di trasmissione di HIV”.

Molti gli accorgimenti per contenere il rischio di trasmissione per il coronavirus: è indispensabile arrivare solo all’orario concordato per l’appuntamento, potrà entrare un solo utente alla volta non sono ammessi accompagnatori se non in casi eccezionali, all’ingresso verrà misurata la temperatura, il colloquio con l’operatore potrà avvenire attraverso una videochiamata grazie a due computer posti in due stanze separate del centro. In ogni caso, i risultati dei test verranno comunicati dopo 20 minuti. Per ulteriori informazioni www.blqcheckpoint.it

Fonte: www.blqcheckpoint.it

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più