Home Farmaci anti HIV Due cliniche londinesi per la salute sessuale hanno visto un calo del 40 per cento delle nuove infezioni da HIV

Due cliniche londinesi per la salute sessuale hanno visto un calo del 40 per cento delle nuove infezioni da HIV

di Luca Negri
Dosaggio solo prima del sesso previsto è efficace come dosaggio giornaliero nel primo anno dello studio francese PrEP

News tradotta da Aidsmap.
La PREP e il trattamento immediato hanno contribuito a questo risultato nella  più grande clinica della salute sessuale del Regno Unito dove si è  visto un calo del 40%.

Stessi risultati in almeno un’altra clinica dove si sono registrate le stesse percentuali di calo delle nuove infezioni da HIV quest’anno.

 

Due delle più grandi cliniche londinesi per la salute sessuale nel 2016 hanno visto un calo del 40 per cento delle nuove infezioni da HIVLa clinica della salut e sessuale al 56 Dean Street a Soho, nel centro di Londra, la più grande clinica di salute sessuale nel Regno Unito, ha visto un calo del 40% senza precedenti nelle nuove diagnosi di HIV quest’anno.

Un comunicato stampa del Chelsea e Westminster Hospital, che gestisce Dean Street, ha detto che nel periodo tra gennaio e novembre 2016, la clinica ha diagnosticato 373 nuove infezioni da HIV. Nello stesso periodo nel 2015, ne hanno diagnosticate 626 – un calo del 40,4%.

Il giorno dopo, un’altra clinica della salute sessuale, il Centro di mercato Mortimer ad un miglio di distanza da Dean Street, ha detto di aver visto un calo ancora più grande – vedi COMUNICATO STAMPA in seguito.

I conti della clinica Dean Street sono: una diagnosi su nove è risultata positiva, mentre negli uomini che fanno sesso con uomini un diagnosi su due.

Il calo della diagnosi sembra essere reale. Dean Street ha effettuato circa lo stesso numero di test HIV (nella regione di 6250-7500 in un mese) da gennaio 2015 fino ad ora, quindi questo non è dovuto al minor numero di test fatti.

Inoltre non sembra essere dovuto al calo dei comportamenti a rischio o alla clinica della salute sessuale che attira più persone a basso rischio di HIV. Il Dr Sheena McCormack, Principal Investigator dello studio PROUD, che lavora in Dean Street, ha detto ad Aidsmap:

“Il calo è stato molto significativo. L’anno scorso abbiamo visto tra le 40 e le 60 diagnosi al mese. Quest’anno è stato più come da 25 a 40.

Ci siamo chiesti se l’aumento della pubblicità su PrEP avesse portato più persone a basso rischio a fare il test HIV. Ma se questo fossecaso che ci si aspetterebbe di vedere anche un minor numero di altre infezioni sessualmente trasmissibili, troppo, ma purtroppo questo non è successo”.

Dr. Alan McOwan, responsabile clinico di Dean Street, ha confermato dicendo ad  Aidsmap: “i casi di sifilide sono sostanzialmente diminuiti quest’anno. Abbiamo visto poco più di 1000 casi nel 2015 a Dean Street e lo stesso numero  quest’anno. “

Questo sembra quindi essere una vera e propria diminuzione delle infezioni da HIV in una popolazione di uomini che hanno rapporti sessuali con gli uomini ad alto rischio di HIV. Questo è dovuto al miglioramento della sperimentazione e il trattamento – o è almeno in parte a causa di preparazione?

Concludendo:

Sheena McCormack commenta:

“Queste cifre possono dirci che il targeting PrEP a coloro che hanno più probabilità di acquisire e trasmettere l’HIV possono avere un effetto più drammatico rispetto ai modelli visti al computer – come alcuni di noi hanno sempre sospettato.

“Questo implica che lo studio potrebbe anche avere un effetto più drammatico. Se è così, questo solleva dubbi sul fatto che ci sia davvero bisogno di continuare per tre anni e se la PrEP deve essere messa a disposizione prima.

Questo a sua volta dipenderà dal fatto di riuscire a far decollare la PREP appena possibile – e dipende da due cose: primo, che la burocrazia di esecuzione dello studio non costi troppo, e in secondo luogo, che riescono a negoziare un prezzo davvero buono con i fornitori dei farmaci. “…continua


Traduzione e adattamento a cura di Poloinformativohiv/AIDS
La copia e diffusione di tale testo è possibile citando, per cortesia, la fonte della traduzione

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più