Home Associazioni “Seguimi con gli occhi” un libro ed una campagna per le scuole e la prevenzione

“Seguimi con gli occhi” un libro ed una campagna per le scuole e la prevenzione

di Luca Negri
"Seguimi con gli occhi" un libro ed una campagna per le scuole e la prevenzione

“Seguimi con gli occhi” un libro ed una campagna per le scuole e la prevenzione

Seguimi con gli occhi è un romanzo che si ispira a storie realmente accadute, vicino ai ragazzi ma anche ai loro genitori. Un romanzo che vuole inserire nella storia, negli incontri e nella sua vita, riflessioni e messaggi di prevenzione. Una fotografia dei nostri tempi in cui ognuno possa riconoscersi, mentre apprende contenuti scientifici “nascosti” all’interno di un’altra cornice, una cornice “nascosta”, capace di provare a fare la differenza.

"Seguimi con gli occhi" un libro ed una campagna per le scuole e la prevenzione

Parte del ricavato verrà devoluto ad Anlaids Sezione Lombarda (Associazione Nazionale per la lotta all’Aids), che convertirà le donazioni in romanzi da distribuire nelle scuole a favore della prevenzione.
La campagna di crowdfunding a questo link: https://bookabook.it/libri/seguimi-gli-occhi/

«Perché la colpa deve ricadere su qualcuno. Deve per forza, no?». Si domanda Emma, di fronte a una platea gremita di star internazionali. L’aveva condotta su quel palco una notizia sconvolgente, che riguardava Nicola. Una notizia che pochi anni prima l’aveva colpita dritta al cuore. Un colpo intenso, ben assestato. Tra il torace e l’addome, all’altezza del diaframma. Lì, su due piedi, le era mancato il respiro. Non per un attimo, non per qualche minuto. Certezze, legami, ordini e perfezioni.

 

Il puzzle della sua vita si era sgretolato come pasta frolla, lasciando in sospeso svariati pagherò. E uno di loro si chiamava proprio Hiv. Una terra di confine costellata di distanze. L’assioma quindi era ben chiaro agli occhi di Emma: quando tutto l’universo di cui hai esperienza crolla in un battito di ciglia, un colpevole deve per forza esistere. Un colpevole serve. Un colpevole c’è. Eppure solo la vita potrà darle la risposta che cerca. Solo la vita, per fortuna, e tutti gli sguardi di cui dispone.”

Nadia Galliano:
Classe 1988, Nadia Galliano è un medico di origine piemontese. Si sta specializzando in psichiatria e collabora con la sezione salute del Corriere della Sera, in particolare riguardo temi inerenti il virus HIV. Ha partecipato alla raccolta “Ti volevo dire”; (Leone Editore, 2012). Vive a Milano, insieme a una gatta centometrista e a un compagno che persiste nel sopportarle entrambe. Non ha ancora trent’anni e se lo ripete per esorcizzare, con tenace sconforto e vacillante resilienza, la (prossima) triste venuta.
 Anlaids Sezione Lombarda

Fonte: smartsex.eu

Condividi:

Potrebbe interessarti anche