Home Attualità Sesso e test HIV meglio farli entrambi per vivere meglio

Sesso e test HIV meglio farli entrambi per vivere meglio

di Luca Negri
Il nuovo video di NPS italia: le 10 cose che non sai sull’HIV

Sesso e test HIV meglio farli entrambi per vivere meglioSesso e test HIV meglio farli entrambi per vivere meglio.
Tutta questa paura di fare il test dell’HIV è controproducente e sicuramente irrazzionale.

Sesso e test HIV: Il web è pieno di pagine e di forum dove persone terrorizzate raccontano nei dettagli i loro rapporti sessuali, etero o omo che siano, nella speranza che qualche esperto gli dica che non importa fare il test.

Purtroppo chi risponde fatica a dire di non fare il test HIV specialmente quando il rapporto è stato penetrativo e senza protezioni o comunque c’è stato contatto diretto con sperma o sangue, i quali poi sono i soli due modi in cui si trasmette il virus.
Questa è la settimana Europea del test e come tutti gli anni si cerca di convincere più persone possibili a farlo.

In particolare chi ormai da 30 anni vive con HIV , con tutte le paure, i disagi, le discriminazioni degli altri e le proprie autodiscriminazioni, fatica a capire perchè chi potrebbe evitare tutto questo controllandosi con un semplice test invece fa finta di niente preferendo non sapere.
Infatti in caso di positività al virus dell’HIV il tempismo è importante, scoperta all’inizio l’infezione si cura con una due pillole al giorno ma purtroppo è risaputo che molti dei nuovi casi vengono scoperti tardi, cioè quando la persone è già ricovereta in ospedale per qualche patologia HIV correlata.
Per questo sesso e test HIV dovrebbero andare a braccetto a meno che non siate assolutamente monogami e il vostro compagno anche…meglio controllare comunque!

Da qui vi presentiamo un sondaggio sulla vita sessuale in Svizzera, che rientra nella campagna di prevenzione LOVE LIFE, è stato condotto tra il 29 luglio e il 28 agosto sui siti web di Blick e Le Matin, nonché su Facebook. I dati sono stati elaborati dal centro di ricerca Sotomo.
Ed un progetto di prevenzione dell’AIDS belga come nuova campagna di sensibilizzazione attorno al tema dell’HIV e soprattutto della non discriminazione di chi ha contratto questo virus.Tutto questo non perchè i nostri vicini svizzeri e belgi facciano meglio di noi, ma forse si spiegano meglio…

Buona informazione dal Poloinformativo HIV
Sesso e test HIV meglio farli entrambi per vivere meglio…

Sessualità: uno su 5 ha avuto rapporti con oltre 20 persone

Una donna adulta in Svizzera nell’arco della vita ha avuto in media rapporti sessuali con 6 persone, l’uomo con 7. Lo afferma l’Ufficio federale della sanità, che cita i dati di un’inchiesta online cui hanno preso parte 30 mila persone.

Stando allo studio, quasi una persona su cinque ha avuto fino a oggi più di 20 partner e il 40% almeno dieci: coloro che non hanno mai cambiato compagno rappresentano il 13%.

Il valore mediano più alto (7,1 partner) si riscontra nella Svizzera romanda, che precede la Svizzera tedesca (6,1) e il Ticino (5,8). Le città (8,1) evidenziano cifre più alte rispetto alle campagne (5,6). Per cantoni, il record svizzero viene fatto segnare da Basilea Città (12,3).

Tra i partecipanti al sondaggio risulta che il 27% è stato infedele: una donna su quattro e un uomo su tre. Di questo campione circa la metà non ha usato il preservativo. Gli intervistati hanno inoltre detto di aver avuto almeno una volta rapporti occasionali non protetti: il 51% degli uomini e il 45% delle donne.

L’Ufficio della sanità, nell’ambito della sua campagna di prevenzione, ricorda che chi si attiene alle regole del sesso sicuro si difende efficacemente dall’infezione da HIV, riducendo inoltre il rischio di contrarre altre malattie sessualmente trasmissibili. Gli ultimi dati indicano che le diagnosi di malattie sessualmente trasmissibili in Svizzera è in crescita, come peraltro in Europa. Stabili invece i casi di infezioni da HIV.

Il sondaggio sulla vita sessuale in Svizzera, che rientra nella campagna di prevenzione LOVE LIFE, è stato condotto tra il 29 luglio e il 28 agosto sui siti web di Blick e Le Matin, nonché su Facebook. I dati sono stati elaborati dal centro di ricerca Sotomo.

sda-ats
Fonte: swissinfo.ch


Sesso e test HIV meglio farli entrambi per vivere meglio…

Cosa accade nel bar dell’HIV

Un giovane uomo e una ragazza seduti al tavolino di un bar.

Si sono incontrati su internet e questo è il loro primo appuntamento. Lei arriva di corsa, senza fiato. Ha sete e chiede se può bere dal bicchiere di lui che pochi istanti dopo rivela la sua sieropositività. Lei si blocca, arrabbiata, lo accusa di averla messa in pericolo di contrarre l’HIV.

I toni si alzano, iniziano gli insulti, ai quali si aggiungono anche quelli del cameriere che invoca il rischio di contaminazione delle stoviglie, si rifiuta di servirlo, gli ordina di andarsene. I tre personaggi sono attori, ma nel locale ci sono dieci telecamere nascoste che stanno riprendendo la reazione delle persone sedute intorno a loro.

Una messa in scena orchestrata dalla Piattaforma di prevenzione dell’AIDS belga come nuova campagna di sensibilizzazione attorno al tema dell’HIV e soprattutto della non discriminazione di chi ha contratto questo virus.

Fonte: west-info.eu

https://youtu.be/ulUkpiM5-Kc

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più