Home Dipendenze Trasmissione intranasale dell’epatite C.

Trasmissione intranasale dell’epatite C.

di Luca Negri

Trasmissione intranasale dell'epatite C.News tradotta da aidsmap
Nel numero del 1° ottobre del Clinical Infectious Diseases vengono riportati i risultati di uno studio che ha rilevato la presenza del virus dell’epatite c nei condotti nasali e nelle cannucce utilizze per sniffare  droghe.

Tali conclusioni sostengono l’ipotesi che l’epatite c possa trasmettersi attraverso lo scambio di cannucce o banconote arrotolate utilizzate per le droghe da sniffare.

 

La teoria che l’epatite c possa passare da questa via è legata  ai danni e ai sanguinamenti che insorgono nell’uso frequente di questi strumenti inseriti nel naso che possono venire a contatto con sangue o muco contagiato da hcv.
Recentemente ci sono stati numerosi casi di contagio hcv nella popolazione hiv+ gay in Europa dovuti soprattutto a pratiche sessuali violente come il fisting, allo scambio di sex toys e al sesso di gruppo ed alcuni studi hanno suggerito che anche lo scambio di strumenti per sniffare droga possano contribuire all’infezione visto che in molti paesi più di 1/4 dei casi di contagio con hcv sono di origine sconosciuta in quanto gli individui colpiti, non riportano l’anamnesi di nessuna delle pratiche solitamente considerate a rischio come lo scambio di siringhe.

Alcuni studi epidemiologici in ampi gruppi di popolazione non hiv hanno trovato associazione tra sniffo e infezione hcv , ma non tutti e sono quindi sorte varie critiche sulla qualità metodologica di questi studi.
Fino ad ora nessuno studio aveva esaminato la plausibilità virologica a sostegno di questa ipotesi.

I ricercatori di New York hanno reclutato 38 adulti HCV+ che utilizzano droghe per via nasale per alcuni test:

Tampone nasale per rilevare la presenza del virus e del sangue in questa sede
è stata fatta inalare aria da una cannuccia di plastica che poi è stata testata per valutare la presenza di virus e sangue
Esame delle cavità nasali per valutarne le condizioni

In questi test il virus c è stato rilevato con le stesse metodiche utilizzate per rilevare la carica virale.
Un terzo degli esaminati era coinfetto con hiv e il 45% col virus b.
La carica virale HCV variava ampiamente con una media di 5000 copie/ml .
Le funzioni epatiche testate per ALT indicavano una media di  47u/l

I ricercatori hanno rilevato la presenza del virus HCV nel 13% dei tamponi e nel 5 % delle cannuncce.
Il sangue è stato rilevato più frequentemente dell’hcv comunque la presenza o meno di sangue non era indicativa della presenza del virus visto che tra i 5 tamponi positivi per hcv , 2 non mostravano presenza di sangue.

Danni o patologie a livello nasale possono incrementare il rischio di trasmissione dell’epatite ed inoltre più di 4 su 10 soggetti hanno riportato di avere almeno una volta a settimana naso chiuso e forte produzione di muco. L’infiammazione della membrana nasale era presente nel 71%, mentre il tasso di infiammazione dei seni paranasali era normale.

E’ risaputo che il virus dell’epatite c rimane infettivo fuori dal corpo per 16 ore, ma comunque gli autori riconoscono che si sa ben poco sulla quantità di virus necessaria per l’effettiva trasmissione.
Quando vengono sniffate sostanze c’è una grande produzione ed emissione di fluidi nasali e sangue e la quantità del virus è probabilmente alta.

Gli autori credono che la loro più grande scoperta sia il fatto che il virus possa essere trasferito agli strumenti utilizzati per sniffare e raccomandano ulteriori studi che possano confermare questo mezzo di trasmissione che contribuisce alla diffusione del virus dell’epatite c

Reference
Aaron S et al. Intranasal transmission of hepatitis C virus: virological and clinical evidence. Clinical Infectious Diseases 47: 931-934, 2008

Articolo originale:
http://www.aidsmap.com/en/news/CD24D656-6727-41F9-87A2-CF084595E9D0.asp

Traduzione e adattamento a cura di Poloinformativohiv/AIDS
La copia e diffusione di tale testo è possibile citando, per cortesia, la fonte della traduzione

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più