Home Ricerca Un promettente inibitore della maturazione potrebbe essere il primo di una nuova classe

Un promettente inibitore della maturazione potrebbe essere il primo di una nuova classe

di Neptune

L’inibitore della maturazione dell’HIV BMS-955176.  La terapia antiretrovirale combinata (ART) comprende vari agenti che attaccano l’HIV in diverse fasi del suo ciclo di vita, ma nessuno dei farmaci attualmente approvati inibisce l’assemblaggio, la maturazione e la fuoriuscita dalla cellula ospite del virus.

L’ inibitore della maturazione dell’HIV di nuova generazione BMS-955176 si è dimostrato ben tollerato ed efficace nella soppressione della carica virale quanto gli antiretrovirali standard se usato in combinazione con atazanavir (Reyataz) in uno studio di 28 giorni i cui risultati sono stati presentati alla Conferenza come ‘late-breaking’.

Se ne verranno ulteriormente comprovate sicurezza ed efficacia, BMS-955176 potrebbe diventare il capostipite di una nuova classe di antiretrovirali , inibitori della maturazione ,che rappresenterebbe un’importante alternativa per chi ha sviluppato una forte resistenza alle classi di farmaci attualmente in uso.

Resoconto completo su aidsmap.com

 

FONTE: aidsmap.com

Altri contenuti sui farmaci

 

Inibitore della maturazione

Nessuno dei farmaci attualmente approvati, però, agisce sulle fasi di assemblaggio delle componenti virali, maturazione e fuoriuscita dalla cellula ospite.

Un farmaco in grado di inibire questi passaggi rappresenterebbe una valida opzione di trattamento per i pazienti che hanno sviluppato farmacoresistenze estese alle classi di antiretrovirali attualmente esistenti.

Sono stati sperimentati vari dosaggi, ed è risultato che il trattamento con BMS-955176 era generalmente sicuro e ben tollerato nel breve termine

Potrebbe interessarti anche

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che ti stia bene, ma se lo desideri puoi disattivarli. Accetto Scopri di più